California Palace of the Legion of Honour, San Francisco

Il complesso monumentale del California Palace of the Legion of Honour, Fine Arts Museums of San Francisco

Il complesso monumentale del California Palace of the Legion of Honour, Fine Arts Museums of San Francisco

Il California Palace of the Legion of Honour di San Francisco è una delle due grandi istituzioni museali che costituiscono i Fine Arts Museums of San Francisco. La importante organizzazione venne creata nel 1972 allo scopo di riunire amministrativamente e riorganizzare le collezioni dei due grandi musei di San Francisco, sorti e sviluppatisi indipendentemente l'uno dall'altro: lo M.H. de Young Memorial Museum, e, appunto, il California Palace of the Legion of Honour.
In questo contesto il California Palace of the Legion of Honour è il museo dedicato alle arti figurative e decorative europee e alla grafica internazionale.

Il California Palace of the Legion of Honour è più propriamente l'edificio in cui ha sede il museo.
Si tratta di un monumentale palazzo neoclassico, costruito dall'architetto George Applegarth sul modello del Palais de la Légion d'Honneur di Parigi. L'edificio sorge su un'altura al centro di Lincoln Park, che si affaccia sull'imboccatura della baia e sul Golden Gate Bridge.
All'ingresso il visitatore è accolto dallo scenografico colonnato della facciata, che delimita una superba corte d'onore. Al centro del cortile è collocato The Thinker (Penseur), la celebre statua di Auguste Rodin, divenuta anche il simbolo dei Fine Arts Museums of San Francisco.
Tra il 1991 ed il 1995 il palazzo è stato sottoposto a radicali interventi di consolidamento, che hanno comportato tra l'altro l'introduzione di innovativi accorgimenti antisismici. Nel suo assetto attuale il percorso espositivo si sviluppa all'interno del corpo principale, che chiude sul fondo la corte d'onore, e nelle due ali che si spingono in avanti.

Le collezioni del California Palace of the Legion of Honour sono dominate dall'arte francese dal XVIIº al XXº secolo. Vi figura però anche arte medievale, arte italiana del rinascimento, molta arte barocca, pittura olandese del '600, pittura inglese del '700 e arti decorative europee.
In ambito francese sono presenti opere del neoclassicismo e romanticismo, tra cui Jacques Louis David, Théodore Géricault, J.B.C. Corot, Charles François Daubigny. A Jean-Léon Gérôme e William Bouguereau è affidato il compito di ricordare come, per tutto il corso dell'800, le tendenze d'avanguardia avessero dovuto sopportare lo strapotere dell'elegante pittura accademica. In una sala sono esposte le tele di alcuni grandi dell'impressionismo e post-impressionismo: Edouard Manet, Claude Monet, Camille Pissarro, Edgar Degas, Paul Cézanne, Georges Seurat, Vincent van Gogh. Mentre in un'altra sala una versione di Nymphéas di Claude Monet è affiancata da tele di Henri Matisse e sculture di Pablo Picasso e Aristide Maillol, suggellando il passaggio delle consegne per la parte moderna al San Francisco Museum of Modern Art.
Al piano inferiore una sala apposita è destinata alla Achenbach Foundation for Graphic Art, centro studi che raccoglie la vasta collezione di disegni e stampe dei musei di San Francisco, in gran parte derivata dalla collezione di Moore S. Achenbach. Nel 1991 il centro si è rafforzato nel settore dell'arte contemporanea grazie all'acquisizione di tutta la produzione grafica di Crown Point Press, uno dei più famosi editori di grafica al mondo, comprendente stampe di Chris Burden, John Cage, Francesco Clemente, Richard Diebenkorn, Hanish Kapoor, Robert Kushner, Sol LeWitt, Robert Mangold, Claes Oldenburg, Ed Ruscha, Pat Steir, Wayne Thiebaud, e molti altri.

Una delle maggiori attrazioni del California Palace of the Legion of Honour è la magnifica collezione di sculture di Auguste Rodin. Si tratta di una delle maggiori al mondo, seconda solo a quelle francesi e del Rodin Museum di Philadelphia. Il nucleo della collezione, come del resto l'intero California Palace of the Legion of Honour, è in gran parte dovuto alla passione per l'arte di Alma Spreckels (Alma de Bretteville Spreckels), consorte di un grande magnate dello zucchero.
Negli anni '10, quando il museo non esisteva ancora, Alma Spreckels inizò ad acquistare sculture di Auguste Rodin, spesso direttamente nel suo studio, con l'intenzione di destinarle ad un futuro museo. Nell'arco di oltre 30 anni riunì ca 80 opere tra bronzi, gessi, sculture in terracotta, ivi compresa una delle prime fusioni in bronzo del famoso Penseur. Nel frattempo si adoperò per la realizzazione di una sede degna. Affascinata dal padiglione francese della San Francisco's Panama Pacific International Exposition, che riprendeva le forme del Palais de la Légion d'Honneur di Parigi, decise che anche l'edificio del museo avrebbe ricalcato le medesime forme. Il museo venne inaugurato nel 1924, dedicato ai soldati americani caduti durante la prima guerra mondiale. Tra la fine degli anni '50 e i primi anni '60 vi venne trasferita la collezione Specklers, preceduta e seguita da altre importanti donazioni di opere.
La creazione dei Fine Arts Museums of San Francisco nel 1972 ha portato ad uno scambio di opere con il M.H. de Young Memorial Museum, che ha determinato un'opportuna razionalizzazione delle collezioni.

Informazioni generali

Tipologia:
museo d'arte antica e arte dell'800 europea
Titolare:
Fine Arts Museums of San Francisco
Direttore:
Harry S. Parker III
Indirizzo:
Lincoln Park, 34th Ave & Clement St., San Francisco, CA 94121
Telefono:
415-8633330
Fax:
415-7503656
Apertura:
mar-dom 9:30-17
Servizi:
visite guidate, conferenze, caffetteria, museum-shop