Cleveland Museum of Art, Cleveland

Il lato Nord del Cleveland Museum of Art di Cleveland (OH), verso la Wade Park Lagoon

Il lato Nord del Cleveland Museum of Art di Cleveland (OH), verso la Wade Park Lagoon

Il Cleveland Museum of Art di Cleveland (OH) è un grande museo di tipo enciclopedico.
Viene ritenuto uno dei maggiori musei americani per la grande quantità e l'alta qualità delle opere.
Straordinarie le collezioni di arte orientale, pittura e scultura e arti decorative europee. Un posto di primo piano spetta per&ogarve; anche all'ampia raccolta di arte dell'800, arte moderna e arte contemporanea.
Attualmente sono in corso grandi lavori di ristrutturazione e ampliamento. Per questo la colelzione permanente non risulta visitabile. Mentre sono aperte le sale a disposizione per mostre temporanee.

Il Cleveland Museum of Art venne aperto al pubblico nel 1916.
Oggi fa parte del complesso dello University Circle. Si tratta di un'area situata al confine tra Cleveland e East Cleveland, che raccoglie la pi` grande concentrazione di istituzioni culturali, universitarie e mediche degli USA.
Il museo occupa un grande edificio, che si affaccia scenograficamente sulla Wade Park Lagoon. La massiccia costruzione fu progettata nel 1905 dagli architetti Hubbell e Beves nelle forme neoclassiche all'epoca imperanti. I lavori terminarono nel 1916.
Da allora l'edificio è stato sottoposto a svariati ampliamenti. Merita di essere ricordato quello realizzata da Marcel Breuer del 1970: un'ala disegnata in forme geometrico-razionali atta a contenere spazi espositivi e l'auditorium.

La collezione di arte recente del Cleveland Museum of Art occupa gran parte del secondo piano. È dovuta in gran parte a Leonard C. Hanna, che nel 1958 donò parte della sua collezione e dotò il museo di un fondo speciale per l'acquisizione di opere importanti dell'800 e del primo '900.
Agli occhi del visitare si spalanca un bellissimo nucleo di arte francese dell'800, tra cui molte opere dell'impressionismo e post-impressionismo. Si comincia con tele di J.L. David, J.A.D. Ingres e Engène Delacroix, per continuare con una bella serie di tele di J.B.C. Corot, Gustave Courbet, Honoré Daumier e Jean-François Millet.
L'impressionismo è rappresentato da opere importanti di quasi tutti gli artisti di maggior spicco: Edouard Manet, Berthe Morisot, Claude Monet (con una grande versione delle sue Nymphéas del 1919-20), Camille Pissarro (con la grande tela proto-impressionista Le Fond de L'Hermitage, Pontoise del 1879), Pierre Auguste Renoir (Mademoiselle Romaine Lacaux del 1864), Edgar Degas (varie tele e pastelli ed il grande Frieze of Dancers del 1883). La parata continua con varie tele di Paul Cézanne, Vincent van Gogh, Paul Gauguin (tele del periodo tahitiano), Henri de Toulouse-Lautrec. Logicamente importante è anche la collezione di arte americana, dove assieme a grandi tele di Frederick Edwin Church (Twilight in the Wilderness del 1860) e di Albert Bierstadt (Yosemite Valley, 1866) figurano opere di George Bellows, Thomas Eakins, Frederick Childe Hassam, J.J.J. Tissot, Mary Cassatt, Maurice Prendergast.

La collezione di arte del primo '900 ruota attorno ad alcune opere importanti di Pablo Picasso e del cubismo: Georges Braque, Juan Gris, Fernand Léger. Molto nota la grande tela La vie del 1903 di Picasso. Ad esse si affiancano numerosi altri autori, tra cui Henri Matisse, Pierre Bonnard, Piet Mondrian, Joan Miró, Henry Moore.
La collezione di arte del dopoguerra è incentrata su un bel nucleo di espressionismo astratto. Ne fanno parte tele di Arshile Gorky, Hans Hofmann, Willem de Kooning, Jackson Pollock, Mark Rothko, Robert Motherwell, Philip Guston. Il percorso storico prosegue con la Pop Art (James Rosenquist, Andy Warhol) e il minimalismo. Tra i grandi scultori americani figurano Alexander Calder, David Smith e Isamu Noguchi.
Tra le sezioni in maggiore espansione vi è quella di arte contemporanea. Un posto di primo piano è occupato dalle opere di artisti figurativi come gli americani Susan Rothenberg, Chuck Close e i tedeschi Georg Baselitz, Anselm Kiefer e Gerhard Richter, pressoché onnipresenti nei grandi musei americani.

Il Cleveland Museum of Art dispone di un fondo di oltre 16.000 disegni e stampe, di cui una parte consistente si riferisce al '900. Ma molto importante è anche la collezione fotografica, che comprende anche diversi originali dell'800.

Informazioni generali

Tipologia:
arte antica, arte moderna e arte contemporanea
Titolare:
The Cleveland Museum of Art
Direttore:
Katharine Lee Reid
Indirizzo:
11150 East Blvd, Cleveland, OH 44106-1797
Telefono:
216-4217340
Fax:
216-4210411
Apertura:
mar-dom 10-17, mer ven 10-21 (solo mostre temporanee)
Servizi:
visite guidate, attività didattica, conferenze, caffetteria, museumshop
Sito Internet: