Museum Oskar Reinhart am Stadtgarten, Winterthur

La facciata neorinascimentale del Museum Oskar Reinhart am Stadtgarten di Winterthur

La facciata neorinascimentale del Museum Oskar Reinhart am Stadtgarten di Winterthur

Il Museum Oskar Reinhart am Stadtgarten di Winterthur è un museo dedicato interamente all'arte del '700 e '800 di area tedesca.
Il museo è intitolato alla memoria di Oskar Reinhart.

Oskar Reinhart fu grandissimo collezionista d'arte.
La città di Winterthur gli deve moltissimo. Infatti, alla sua figura non è legato solo il Museum Oskar Reinhart, ma anche un'altra famosa istituzione della città: la Sammlung Oskar Reinhart am Römerholz.
Reinhart dedicò oltre cinquant'anni della sua vita a raccogliere opere d'arte nella sua residenza, la Villa <Am Römerholz>. Al suo interno è tuttora ospitata la "Sammlung".
L'esiguità di spazio e l'esigenza di rendere accessibile al pubblico parte delle opere lo spinsero ad istituire nel 1940 la Stiftung Oskar Reinhart, che divenne di proprietà della città di Winterthur. Della Stiftung facevano parte tutte le opere d'arte svizzera, tedesca e austriaca del '700 e '800: un complesso di ca 600 opere, tra dipinti, acquarelli e disegni. La città, a sua volta, mise a disposizione l'edificio ottocentesco del Gymnasium und Bibliotheksgebäude, che venne aperto al pubblico nel 1951.

L'imponente edificio venne costruito tra il 1838 ed il 1842, su progetto di Ferdinand Zeugheer.
Originariamente serviva a contenere una scuola media, il gimnasio e la biblioteca. Ristrutturato alla fine degli anni '40 per adattarsi alla nuova funzione museale, è stato recentemente sottoposto ad un nuovo intervento di rinnovamento e riaperto nel 1995.
Esternamente presenta forme neoclassicheggianti, con scalinata e colonnato d'ingresso. L'interno è organizzato sui tre livelli originali, con l'aggiunta del sottotetto, ricavato nel corso dell'ultimo intervento.
Ad eccezione di alcune sale al piano terra, il percorso espositivo si sviluppa prevalentemente al primo e secondo piano. Qui, ai due lati dello scalone centrale, si succedono grandi sale, alternate a sale più piccole, spesso decorate con eleganti rivestimenti. Una scala a chiocciola permette di accedere al sottotetto, dove vengono allestite le mostre temporanee.

Il Museum Oskar Reinhart am Stadtgarten di Winterthur vanta probabilmente la più importante collezione al mondo di arte tedesca dell'800 al di fuori della Germania.
Sono ampiamente rappresentati il romanticismo, il Biedermeier, il realismo, l'idealismo dei "Deutsche-Römer", con opere spesso molto importanti dei maggiori artisti: Joseph Anton Koch, Carl Rottmann, Georg Friedrich Kersting, Carl Spitzweg, Eduard Gaertner, Carl Blechen, Philipp Otto Runge, Adolph von Menzel, Wilhelm Leibl, Hans Thoma, Carl Schuch, Hans von Marées, Anselm Feuerbach, Arnold Böcklin. Un interesse particolare rivestono le tele di Caspar David Friedrich, artista al giorno d'oggi molto popolare, ma poco presente nei musei fuori di Germania.
Sono esposte anche tele dei principali esponenti del cosiddetto "impressionismo tedesco": Max Liebermann, Lovis Corinth, Max Slevogt, Fritz von Uhde e Wilhelm Trübner.
Una sala è dedicata al Wiener Biedermeier, con opere di Ferdinand Georg Waldmüller, Jakob Alt e Rudolf von Alt.
Come è naturale, Reinhart raccolse anche numerose opere di autori svizzeri, a cominciare da Johann Heinrich Füssli e Anton Graff. Veramente infinita è la serie dei paesaggi, dei quadretti di genere e dei ritratti dei più o meno noti autori svizzeri ottocenteschi: Caspar Wolf (con le sue suggestive vedute di ghiacciai), Alexandre Calame, Barthélemy Menn, Jacques-Laurent Agasse, Louis-Léopold Robert.
Alcune sale al secondo piano sono dedicate ai realisti del tardo '800: Albert Anker, Fronçois Bocion, Frank Buchser, Rudolf Koller e Robert Zünd. Chiudono la carellata alcune tele importanti di Ferdinand Hodler, Giovanni Giacometti, Cuno Amiet e Giovanni Segantini e di alcuni autori minori del primo '900.
Discorso a parte la saletta rococò al primo piano, con i pastelli di Jean-Etienne Liotard.
Al piano terra sono state sistemate alcune delle opere non derivate dalla donazione di Oskar Reinhart, ma appartenenti alla città di Winterthur. Tra esse figurano molte belle tele di Johann Heinrich Füssli e Anton Graff.

Informazioni generali

Tipologia:
museo di pittura svizzera, tedesca e austriaca dell'800
Titolare:
città di Winterthur
Direttore:
Peter Wegmann
Indirizzo:
Stadthausstr. 6, 8400 Winterthur
Telefono:
052-2675172
Fax:
052-2676228
Apertura:
mar 10-20, mer-dom 10-17
Servizi:
visite guidate, attività pedagogica, caffetteria, book-store, conferenze, proiezioni
Caspar Wolf, "Blick über den Unteren Grindelwaldgletscher von Bänisegg", Museum Oskar Reinhart am Stadtgarten, Winterthur

Caspar Wolf, Blick über den Unteren Grindelwaldgletscher von Bänisegg,
Museum Oskar Reinhart am Stadtgarten, Winterthur