Museu d'Art Contemporani de Barcelona (MACBA), Barcellona

Scorcio del Museu d'Art Contemporani de Barcelona (MACBA), Barcellona (Barcelona)

Scorcio del Museu d'Art Contemporani de Barcelona (MACBA)
Barcellona (Barcelona)

Il Museu d'Art Contemporani de Barcelona (MACBA) è un grande museo d'arte contemporanea.

Il Museu d'Art Contemporani de Barcelona è stato inaugurato nel 1995.
La realizzazione è frutto dell'iniziativa congiunta della Fondazione Museu d'Art Contemporani, del Consiglio della città di Barcellona e del Governo della Catalogna. Alla base del progetto vi era l'esigenza di dotare la città di un'istituzione in grado di colmare il vuoto nel campo della produzione artistica recente, fino a quel momento appannaggio soprattutto delle gallerie private.
Ha sede in uno splendido edificio situato nella città vecchia, vicino alle Ramblas. L'edificio è stato realizzato su progetto dell'architetto americano Richard Meier. Con la sua candida struttura e il giardino retrostante ha contribuito a riqualificare un'area in parte degradata.
Il Museu d'Art Contemporani de Barcelona (MACBA) è dedicato all'arte internazionale del dopoguerra. Chiaramente viene riservata un'attenzione particolare all'arte contemporanea spagnola, soprattutto catalana.
In sale apposite è allestita la collezione permanente, in continuo ampliamento. Altri spazi appositi sono destinati, invece, alle mostre. Ma il museo si occupa anche di un fitto programma di attività, che vanno dalle attività di carattere didattico-pedagogico, alle conferenze, proiezioni, manifestazioni di carattere multimediale.

La collezione permanente del Museu d'Art Contemporani de Barcelona copre l'arco cronologico che va dall'immediato dopoguerra ad oggi. Unica eccezione è rappresentata da alcune opere di artisti spagnoli delle avanguardie storiche.
Molto spazio spetta all'arte informale, dove spicca un folto gruppo di opere del gruppo spagnolo El Paso: Jorge Oteiza, Antonio Saura, Antoni Tàpies. Ben rappresentate sono anche l'arte italiana, l'arte americana e quella tedesca degli ultimi cinquant'anni. Spazialismo, Pop Art, Land Art, Arte Povera, neoespressionismo, transavanguardia, graffitismo sono solo alcune delle correnti documentate.

Accanto ai nomi di artisti spagnoli, come Perejaume, Carles Pujol, Miguel Barceló, Ferran Garcia Sevilla, José Maria Sicília, Jaume Plensa, Susana Solano e Juan Muñoz, figurano grandi autori internazionali: Michelangelo Pistoletto, Mario Merz, Gilberto Zorio, Jean-Michel Basquiat, Sandro Chia, Francesco Clemente, Christian Boltanski, Marcel Brodthaers, Daniel Buren, Anselm Kiefer, Sigmar Polke, Richard Long, Tony Oursler, Robert Rauschenberg, Rosemarie Trockel, Richard Deacon, ecc.
Grande vocazione del Museu d'Art Contemporani de Barcelona (MACBA) è quella di fungere da laboratorio permanente, volto a promuovere l'evoluzione e la diffusione dell'arte contemporanea in tutte le sue espressioni. Segno tangibile è il vasto repertorio di strumenti espressivi accolti nei suoi spazi: pittura, scultura, grafica, installazioni, ambientazioni, fotografia, video-arte, computer-art. Ma il MACBA si spinge più in là, accupandosi anche di design, architettura, video e performance.

Informazioni generali

Tipologia:
museo d'arte contemporanea internazionale
Titolare:
città di Barcellona (Barcelona)
Indirizzo:
Plaça dels Àngels 1, 08001 Barcelona
Telefono:
34-934120810
Fax:
34-934124602
Apertura:
inv. lun mer-ven 11-19:30, sab 10-20, dom e festivi 10-15
est. lun mer-ven 11-20, gio 11-21, sab 10-20, dom e festivi 10-15
Servizi:
visite guidate, attività didattico-pedagogica, bookshop, caffetteria, biblioteca, videoteca, sala lettura
Istit. annesse:
Consorci del Museu d'Art Contemporani de Barcelona; Amics del MACBA
Sito Internet

Le altre sezioni