Milano. Musei a Milano

Musei d'arte moderna e contemporanea a Milano:
quali e dove

Il Padiglione d'Arte Contemporanea (PAC), Milano

Il Padiglione d'Arte Contemporanea (PAC), Milano

L'offerta pubblica di arte moderna e contemporanea si concentra essenzialmente su due poli:

  • 1) il polo di Palazzo Reale
  • 2) il polo della Villa Reale e del PAC.

Il complesso di Palazzo Reale
È costituito dal grande Palazzo Reale, che, con la sua piazzetta antistante, si affaccia direttamente su Piazza del Duomo.
In alcuni ambienti piuttosto inadatti, all'ultimo piano dell'edificio, per lungo tempo vi è stato sistemato il Civico Museo d'Arte Contemporanea (CIMAC). I locali sono attualmente chiusi per i lavori di ristrutturazione.
Ambienti al piano terra e al primo piano già ristrutturati, fungono da sede per mostre temporanee organizzate dal comune. Le mostre possono spaziare dall'antico al moderno-classico. In un altro corpo dello stesso edificio vengono invece allestite vere e proprie mostre di arte contemporanea.
Le collezioni del CIMAC, rimaste senza casa, sono oggi esposte in parte presso il Museo della Permanente e in parte presso la Galleria d'Arte Moderna. Inutile dire che gli allestimenti sono assolutamente inadeguati. Quanto alla natura specifica delle collezioni, risultano troppo chiuse sull'arte italiana del primo '900. Vale comunque la pena andarsi ad ammirare i grandi capolavori di Umberto Boccioni, del futurismo, di Mario Sironi, Giorgio Morandi, Giorgio de Chirico e Lucio Fontana.

Il polo di Villa Reale
Risulta costituito dalla Villa Reale e dall'adiacente Padiglione d'Arte Contemporanea (PAC). Si affaccia su Via Palestro, nei pressi dei Giardini Pubblici.
Il PAC è da poco resuscitato, dopo l'esplosione che lo ha quasi completamente distrutto nel 1993. All'interno vengono allestite mostre di arte contemporanea di carattere internazionale.
La Villa Reale contiene invece le collezioni della Galleria d'Arte Moderna, dedicata all'arte italiana dell'800 e altri nuclei di arte dell'800 e moderna: la collezione Grassi, la collezione Vismara, e il Museo Marino Marini. Un pellegrinaggio è senz'altro doveroso per vedere dal vivo il celebre Quarto Stato di Pellizza da Volpedo.

Milano è una città molto paziente, forse troppo.
Il caso più clamoroso è quello della Pinacoteca di Brera. Ad essa fa capo un nucleo magnifico di opere d'arte moderna, la famosa collezione Jesi. Ma la sua collezione sarebbe ben più ampia se disponesse del tanto sospirato Palazzo Citterio.
Si tratta di un grande palazzo situato nei pressi della pinacoteca, che richiede importanti lavori di adeguamento. Lavori che, però, attendono a partire da quasi vent'anni.
Nell'attesa non rimane che consolarsi a girare tra i capolavori Jesi: Modigliani, Boccioni, Severini, Sironi, Carrà, Morandi, Martini e de Pisis di gran classe.

Le sezioni principali