Galleria Comunale d'Arte Moderna, Bologna

Attività espositiva

Opere di Jannis Kounellis al piano superiore della Galleria Comunale d'Arte Moderna di Bologna

Opere di Jannis Kounellis al piano superiore della Galleria Comunale d'Arte Moderna di Bologna

La Galleria Comunale d'Arte Moderna di Bologna dedica la maggior parte del proprio spazio per l'attività espositiva. È proprio questo il settore nel quale si è impegnata più a fondo dal giorno della sua riapertura.

L'interesse per l'arte contemporanea trova conferma soprattutto nelle mostre personali.
Ne ricordiamo alcune. Renzo Vespignani e Irving Penn (1975). Sergio Romiti (1976). Giuseppe Pagano fotografo (1979). Giulio Paolini (1990). Piero Dorazio, Concetto Pozzati (1991). Gianfranco Ferroni (1994). Gilbert & George (1996). Julian Schnabel (1997). Julião Sarmiento (1998). Anselm Kiefer (1999). Gli "Esercizi di lettura", negli anni '80, è stato un ciclo speciale di mostre dedicate ad artisti come Mattia Moreni, Renato Guttuso, Mimmo Paladino, Emilio Vedova e Mario Merz.
Nel campo delle mostre tematiche la Galleria Comunale d'Arte Moderna di Bologna ha affrontato temi inerenti prevalentemente l'arte italiana. "Il liberty a Bologna e nell'Emilia Romagna" (1977). "Metafisica del quotidiano" (1978). "La Metafisica - gli anni Venti" (1980). "Il disegno dell'alta moda italiana" (1982). "L'informale in Italia" (1983), di grande importanza, dedicata alla memoria di Francesco Arcangeli. "Morandi e il suo tempo" (1985-1986). "Gli acquerelli di Morandi" (1990-1991). "Arte a Bologna 1900-1960" (1992), realizzata con opere della Galleria. "Materiali dell'arte" e "Arte italiana. Ultimi 40 anni. La pittura iconica" (1997).