Pinakothek der Moderne, Monaco (München)

Collezioni:
Collezioni di disegni e grafica

Paul Cézanne, "Roche á Bibémus", 1895-1900, Pinakothek der Moderne di Monaco (München)

Paul Cézanne, Roche á Bibémus, 1895-1900
Pinakothek der Moderne di Monaco (München)

La sezione di disegni e grafica della Pinakothek der Moderne di Monaco è comprende disegni e stampe che costituivano la Staatliche Graphische Sammlung.
La Staatliche Graphische Sammlung di Monaco è una grande collezione di acquarelli, disegni e stampe dal '400 ai giorni nostri. Dopo il Kupferstichkabinett di Berlino è la più importante raccolta di grafica della Germania e una delle maggiori in Europa.
Comprende oltre 300.000 fogli che riguardano soprattutto l'arte tedesca del '400 e '500, l'arte olandese del '600 secolo, l'arte della Germania meridionale del '600 e '700, l'arte tedesca dell'800 e le principali correnti internazionali del '900. Per quel che riguarda il '900 l'accento è soprattutto sull'espressionismo tedesco e sull'arte tedesca e americana del dopoguerra. Particolarmente folto il gruppo di disegni e incisioni di Max Beckmann, degli autori della "Brücke" e del Bauhaus.

Come la maggior parte delle grandi collezioni internazionali di grafica, origina da un fondo consistente, riunito nel corso dei secoli dai regnanti di Baviera. Divenute proprietà dello Stato bavarese, godono del sostegno di diverse associazioni, tra cui il Vereinigung der Freunde der Staatliche Graphische Sammlung München e.V.
Prima di trovare sede presso la Pinakothek der Moderne, la collezione era ospitata nello Haus der Kulturinstitute. Le mostre temporanee che la riguardano vengono allestite sia nella Pinakothek der Moderne, che negli altri musei del complesso: la Alte Pinakothek e la Neue Pinakothek.