Neue Galerie, Kassel

Scorcio esterno del grande edificio della Neue Galerie di Kassel

Scorcio esterno del grande edificio della Neue Galerie di Kassel

La Neue Galerie di Kassel è un museo di arte dell'800, arte moderna e arte contemporanea.
La sua importanza è notevole e dipende soprattutto dalle opere dell'800 tedesco e dalla ricca collezione di arte internazionale del dopoguerra. Assolutamente straordinari i nuclei di Joseph Beuys, Georg Baselitz, A.R. Penck e Gerhard Richter.

La Neue Galerie è costituita da opere di proprietà della città e del Land Hessen.
L'anno ufficiale di nascita è il 1976, ma le origini sono molto più antiche. La gallerie risale, in effetti, ad un primo nucleo di opere di proprietà dei langravi di Assia-Kassel. Nel corso dell'800 la collezione divenne di proprietà statale e fu integrata da acquisti e lasciti privati.
Un rinnovato slancio nelle acquisizioni si registrò all'inizio del '900, quando anche le collezioni d'arte di Kassel si allargarono all'arte moderna: impressionismo tedesco, espressionismo, arte francese. Un impulso stroncato sul nascere dall'ascesa al potere del nazismo.
Le sorti delle collezioni di Kassel si risollevarono solo tra la fine degli anni '50 e inizio anni '60, con l'entrata in scena di Documenta e la ricostruzione del grande edificio che funge da sede attuale.

La Neue Galerie è ospitata in un vasto edificio, affacciato sulla Schöne Aussicht.
L'edificio venne costruito tra il 1871 e il 1874, su progetto di Heinrich van Dehn-Rotfelser. Presenta una forma allungata e massiccia, che ricorda la mole della Alte Pinakothek di Monaco. Nel corso della guerra fu gravemente danneggiato e richiese lunghi lavori di ricostruzione.
L'interno è organizzato su due piani. Ognuno risulta occupato da una serie longitudinale di grandi sale centrali, attorno alle quali si dispone un percorso di sale più piccole e raccolte.

Le collezioni della Neue Galerie costituiscono la prosecuzione ideale delle collezioni d'arte antica custodite a Schloss Wilhelmshöhe. L'arco cronologico inizia attorno alla seconda metà del '700.
Un rilievo particolare è dato alle personalità artistiche locali: i Tischbein e le personalità di spicco della "Kasseler Schule".
La vasta raccolta di pittura tedesca dell'800 comprende il romanticismo, i nazareni, la pittura Biedermeier, il realismo e impressionismo tedesco. A causa delle decimazioni da parte dei nazisti, la sezione di arte moderna classica non è particolarmente consistente.
La parte più interessante è costituita dal vasto complesso di arte tedesca dal 1960 ad oggi. Spiccano soprattutto le opere di Mario Merz, Georg Baselitz, Gerhard Richter e le sale dedicate a Joseph Beuys e Marcel Broodthaers.

La Neue Galerie di Kassel assolve anche ad altre funzioni. Ospita una parte del materiale documentario relativo alla Documenta. Svolge attività espositiva. È servita come sede espositiva in occasione di alcune edizioni passate di Documenta.
Suscitò scandalo l'allestimento realizzato da Joseph Kosuth in occasione di Documenta 9, nel 1992. L'artista coprì tutti i quadri dell'800 custoditi nelle sale piccole con teli bianchi e neri, recanti scritte riprese da filosofi, linguisti, letterati e storici dell'arte.

Informazioni generali

Tipologia:
museo di arte dell'800, arte moderna tedesca e arte contemporanea internazionale
Titolare:
Land Hessen
Direttore:
Hans Ottomeyer
Indirizzo:
Schöne Aussicht, 34117 Kassel
Telefono:
0561-93777
Fax:
0561-315873
Apertura:
mar-dom 10-17
Servizi:
visite guidate, attività didattico-pedagogica, banco vendita, caffetteria
Istit. annesse:
Documenta Archiv

Le altre sezioni