Vitra Design Museum, Weil am Rhein

Scorcio dell'edificio del Vitra Design Museum di Weil am Rhein (Weil-am-Rhein), progettato da Frank O. Gehry

Scorcio dell'edificio del Vitra Design Museum di Weil am Rhein (Weil-am-Rhein), progettato da Frank O. Gehry

Il Vitra Design Museum di Weil am Rhein è un museo privato dedicato al design del mobile e, secondariamente, all'architettura moderna e contemporanea. La collezione, le mostre e le varie iniziative hanno lo scopo di documentare la storia, le tendenze e i prodotti del design industriale.
Oltre che per le attività, il museo è noto a livello internazionale per l'originale edificio che lo accoglie. Si tratta del primo progetto realizzato in Europa dal famoso architetto californiano Frank O. Gehry.

Il Vitra Design Museum trae il nome da Vitra Corporation, grande azienda nel campo del mobile e dell'arredamento, cui fa capo.
Il museo è nato negli anni '80, per iniziativa di Rolf Fehlbaum, presidente della compagnia. All'epoca, cominciò ad acquistare mobili, oggetti di arredamento e prodotti del design industriale, con l'intento di documentare la storia della Vitra. Dal sodalizio con l'attuale direttore del museo, Alexander von Vegesack, è scaturita l'idea di farne un museo. È seguito, quindi, l'incarico a Gehry di progettare l'edificio e l'inaugurazione ufficiale il 3 novembre 1989.
In anni recenti, gli interessi del Vitra Design Museum si sono spinti fino a Berlino, dove è stato creato il Vitra Design Museum Berlin. Attualmente sono in corso i lavori di sistemazione della sede, la ex-birreria Pfefferberg. L'apertura è prevista nella primavera 2007.

Il Vitra Design Museum di Weil am Rhein deve gran parte della sua fama al singolare contenitore che lo ospita. In effetti, quando venne realizzato, in Europa non ne esistevano ancora di simili.
Dall'esterno, l'edificio di Frank O. Gehry appare come una massa candida e asimmetrica, costituita da cubi, torrette, passerelle ed elementi sbilenchi giustapposti. La sensazione è quella di una struttura delicata, sconvolta dal vento.
L'interno si caratterizza per una successione di spazi dalla forma e disposizione irregolare. Lucernari e feritoie, garantiscono l'alternanza di luce naturale e artificiale, che conferisce suggestione e mistero agli oggetti esposti.
Ma lo strano "blocco" del Vitra non è solo. Sulla verde distesa sorgono altre illustri testimonianze dell'architettura contemporanea:
-  Feuerwehrhaus (caserma dei pompieri) di Zaha Hadid (1993)
-  Konferenzpavillon (padiglione per le conferenze) di Tadao Ando (1993)
-  Fabrikationsgebäude (fabbrica) di Nicholas Grimshaw (1981-86), Frank O. Gehry (1989) e Alvaro Siza (1994)
Questi edifici, assieme ad alcune recenti costruzioni di Buckminster Fuller e Jean Prouvé sono l'oggetto di uno speciale Tour guidato di architettura.

La collezione del Vitra Design Museum documenta il design del mobile dalle origini della produzione industriale (metà dell'800) fino a oggi. È costituita da oltre 3000 oggetti: mobili, complementi di arredo, progetti, tutti riferibili alla produzione industriale.
I momenti meglio rappresentati sono: i primi esperimenti e la produzione industriale di massa dei mobili Bentwood (1836-90), il design viennese (1900-14), i mobili De Stjil di Gerrit Rietveld (1918-50), i mobili in acciaio tubulare razionalisti (1925-33), i mobili americani in stile Shaker e Art & Crafts (1880-1960), il design scandinavo (1932-65), il design del mobile italiano (1950-2000). Tra gli autori più rappresentativi citiamo: Adolf Loos, Otto Wagner, Josef Hoffmann, Josef Maria Olbrich, Gerrit Rietveld, Marcel Breuer, Ludwig Mies van der Rohe, Le Corbusier, Erich Dieckmann, Mart Stam, Charlotte Perriand, Frank Lloyd Wright, Gilbert Rhode, Eero Saarinen, Robert Venturi, Harry Bertoia, George Nelson, Alvar Aalto, Bruno Mathsson, Arne Jacobson, Hans Wegner, Gio Ponti, Carlo Mollino, Joe Colombo, Achille Castiglioni, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Charles Eames, Alexander Girard, Verner Panton, Anton Lorenz, Ron Arad, Philippe Starck e Gaetano Pesce.
Nella caserma dei pompieri è stata allestita una speciale mostra permanente di 100 sedie della collezione. La mostra è visitabile nell'ambito del tour guidato d'architettura.

Il Vitra Design Museum è gestito dalla Vitra Corporation.
Tra le sue innumerevoli attività spicca un intenso programma di mostre temporanee, svolto in collaborazione con le principali istituzioni internazionali nel campo del design e dell'architettura.

Il Vitra Design Museum si trova in Germania, a pochissima distanza da Basilea e dalla Francia. Lo si raggiunge dall'autostrada Basilea-Karlsruhe, uscendo a Weil am Rhein appena dopo il confine tra Svizzera e Germania.

Informazioni generali

Tipologia:
Museo di architettura e design
Titolare:
Vitra GmbH
Direttore:
Alexander von Vegesack
Indirizzo:
Charles-Eames Str. 1, 79576 Weil am Rhein (Weil-am-Rhein)
Telefono:
07621-7023200
07621-7023590
E-mail:
info-weil@design-museum.de
Apertura:
mar-dom e fest. 11-18
Servizi:
caffetteria, museum-shop