Museum für Moderne Kunst (MMK), Francoforte (Frankfurt)

Veduta del Museum für Moderne Kunst (MMK) di Francoforte dal lato Nord

Veduta del Museum für Moderne Kunst (MMK) di Francoforte dal lato Nord

Il Museum für Moderne Kunst (MMK) di Francoforte (Frankfurt) costituisce uno dei pochissimi esempi al mondo di museo concepito specificamente per la produzione artistica contemporanea.

Inaugurato nel 1991, dopo continui rimandi, è divenuto in brevissimo tempo molto famoso. E questo per diversi motivi.
Innanzitutto, per il contenitore che lo ospita: il singolare edificio a forma di cuneo, progettato da Hans Hollein, e dai tedeschi subito ribattezzato ironicamente "Kuchenstück" (fetta di torta). In secondo luogo, per la famosa collezione che contiene, la collezione Ströher di arte contemporanea. "Last but not least", per il personaggio alla guida: Jean-Christophe Ammann, notissimo per essere stato a lungo il glorioso direttore della Kunsthalle di Basilea.

In uno spazio abbastanza ristretto è racchiusa una delle panoramiche maggiormente suggestive dell'arte internazionale dagli anni '60 ad oggi. L'allestimento delle opere è soggetto a periodici cambiamenti.
Caratterizzano la collezione il nucleo di Pop Art americana e le numerose installazioni, spesso realizzate dagli autori espressamente per il museo. Tra gli artisti rappresentati figurano i nomi di Jasper Johns, Robert Rauschenberg, Frank Stella, Roy Lichtenstein, Andy Warhol, Jim Dine, Tom Wesselmann, Claes Oldenburg, Robert Morris, Carl Andre, Donald Judd, James Turrell, On Kawara, Bruce Nauman, Joseph Beuys, Nam June Paik, Gerhard Richter, Sigmar Polke, Gotthard Graubner, Lothar Baumgarten, Rainer Ruthenbeck, Bernd+Hilla Becher, Hanne Darboven, Ilia Kabakov, Günter Förg, Christian Boltanski, Jeff Wall, Bill Viola, Thomas Ruff, Katharina Fritsch, Rosemarie Trockel, Stephan Balkenhol.

Nel suo breve lasso di vita il Museum für Moderne Kunst (MMK) è stato protagonista di iniziative espositive straordinarie. Ma è stato anche oggetto di vivaci contrasti. La discussione ha finito per toccare quasi tutti gli aspetti: le scelte del curatore, l'adeguatezza o meno del contenitore, l'atteggiamento degli amministratori locali, il rapporto con il pubblico, e così via.
Giudicato a posteriori, il Museum für Moderne Kunst di Francoforte ha rappresentato uno dei contributi pił significativi al dibattito sul ruolo del museo d'arte contemporanea nella società attuale. Ma soprattutto, è, e rimarrà anche in futuro, una delle tappe obbligate per l'appassionato di arte contemporanea e di architettura museale.

Informazioni generali

Tipologia:
museo d'arte contemporanea
Titolare:
città di Francoforte
Indirizzo:
Domstraße 10, 60311 Frankfurt
Telefono:
069-21230447
Fax:
069-21237882
Direttore:
Udo Kittelmann
Apertura:
mar-dom 10-17, mer 10-20
Servizi:
banco vendita, pubblicazioni, caffetteria, visite guidate, conferenze, attività didattica, biblioteca
Istituzioni annesse:
Freunde des MMK e.V.

Le altre sezioni