Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen, Düsseldorf

Attività espositiva

La Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen di Düsseldorf, sin dall'inaugurazione della nuova sede, ha ospitato continuativamente mostre importanti. Le mostre si sono incentrate prevalentemente su movimenti o personalità di ambito moderno-classico. Una tra le più importanti eccezioni è stata la mostra inaugurale del museo, dedicata a K.H. Hödicke (1986).
Ecco un elenco delle mostre di maggior spicco svoltesi finora. Nel 1987 le antologiche dedicate a Naum Gabo, Gotthard Graubner, Richard Oelze. Nel 1988 la mostra dedicata alla "Entartete Kunst". Nel 1989 le antologiche di Giorgio Morandi , Wols, Antoni Tàpies e Tony Cragg. Nel 1990, Amedeo Modigliani, e Max Ernst nel 1991.

Purtroppo, come da qualche anno va registrandosi un po' dovunque in Germania, anche qui si è dovuto fare i conti con i tagli regionali di bilancio, che hanno costretto la dirigenza del museo a rivolgersi a sponsors privati. E questo ha significato un certo dirottamento del programma dell'istituzione verso la spettacolarizzazione.
Di tutte le mostre sono apparsi cataloghi di altissimo livello, cui vanno ad aggiungersi i vari saggi pubblicati da Schmalenbach su Klee, Bissier e le collezioni del museo.