Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen, Düsseldorf

Edificio

L'ingresso della Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen di Düsseldorf verso Grabbeplatz

L'ingresso della Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen di Düsseldorf
verso Grabbeplatz

La Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen di D&usseldorf è ospitata in un edificio apposito, sul lato Nord di Grabbeplatz, nel centro della città.
La collocazione è strategicamente appropriata, perché con la sua mole viene a chiudere la piazza su cui si affaccia anche l'edificio che ospita la Kunsthalle ed il Kunstverein, oltre ad alcune gallerie private. Si forma così un formidabile polo culturale specializzato nell'arte moderna e contemporanea.

L'edificio è stato realizzato su progetto degli architetti danesi Dissing e Weitling.
Iniziato nei primi anni '80, venne inaugurato nel 1986. In esso hanno trovato casa le opere della collezione, precedentemente esposte nel palazzo barocco di Schloß Jägerhof.

L'edificio si presenta come un blocco squadrato, rivestito di basalto nero e vetrate. Si affaccia versa la piazza con una singolare facciata ondulata, che riecheggia per certi versi la sagoma di un pianoforte. Da essa si accede all'interno.
Al piano terra dominano vasti spazi dipinti di bianco, illuminati in parte artificialmente ed in parte dalla luce naturale che filtra dalle vetrate e dai lucernari. In parte sono destinati alle esposizioni temporanee ed in parte a servizi. Ambienti più piccoli al piano superiore scandiscono l'ordinamento scientifico-cronologico delle opere della collezione permanente. Qui, paradossalmente, predomina l'illuminazione artificiale, più adatta alle dimensioni ridotte della maggior parte delle opere.
Un corridoio funge poi da comunicazione tra la sezione relativa al primo '900 e quella relativa al secondo dopoguerra, culminante nella grande sala con le opere di Kline, Rothko, Pollock e Lichtenstein.