Hetjens-Museum, Düsseldorf

Manifattura di Meißen, 1730 ca, Hetjens-Museum, Düsseldorf

Manifattura di Meißen, 1730 ca, Hetjens-Museum, Düsseldorf

Lo Hetjens-Museum di Düsseldorf è un museo specializzato nella ceramica di tutte le epoche.

Trae il nome da Laurenz Heinrich Hetjens, che nel 1906 donò alla città la sua straordinaria collezione di ceramiche e vetri. Il vasto complesso confluì nel Kunstmuseum (oggi Museum Kunst Palast), nel quale è conservata la sezione di vetri artistici. Invece, il nucleo originario di ceramiche di Hetjens si è notevolmente ampliato ed è andato a costituire un museo a sé.

Oggi lo Hetjens-Museum comprende più di 10.000 pezzi, dei quali 3.000 ca esposti. Appartiene sempre alla città di Düsseldorf. Ha sede nella settecentesca villa di Nesselrode, nel Sud della Altstadt (la città vecchia).
La collezione spazia dalla preistoria fino ai giorni nostri, e documenta così oltre 8000 anni di storia della ceramica di ogni parte del globo. Comprende esemplari del Medio Oriente, dell'Estremo Oriente e dell'America.
Vi sono rappresentate tutte le principali manifatture di porcellane e ceramica europee. Di particolare rilievo è poi la sezione dedicata allo Jugendstil e all'Art d´co. La collezione presenta inoltre una consistente estensione verso la produzione del primo '900 e contemporanea, con ceramiche di Picasso, Chagall, Miró, ecc.

Informazioni generali

Tipologia:
museo di ceramica internazionale
Titolare:
città di Düsseldorf
Direttore:
Bernd Hakenjos
Indirizzo:
Schulstr. 4, 40213 Düsseldorf
Telefono:
0211-8994211
Apertura:
mar-dom 11-17, mer 11-21
Servizi:
visite guidate, attività didattico-pedagogica, banco vendita

Le altre sezioni