Museum Ludwig, Colonia (Köln)

Collezioni: arte moderna europea

Kasimir Malevich, "Dynamic Suprematism (Suprematismo dinamico)", 1916, Museum Ludwig, Colonia (Köln)

Kasimir Malevich, Suprematismo dinamico, 1916
Museum Ludwig, Colonia

Nella grande collezione di arte moderna europea colpisce la presenza massiccia di opere di Pablo Picasso. Furono donate a più riprese da Peter Ludwig.
La collezione di arte russa è senz'altro tra le migliori al mondo. Raggismo, costruttivismo e suprematismo sono documentati da eccellenti opere di Michail Larionov, Natalia Gontscharova, El Lissitzky, Alexander Rodchenko, Alexandra Exter, Nina Kogan, Kasimir Malevich (Suprematismo dinamico Nr. 57, del 1916), Ivan Kliun, Ljubov Popova, Nokolaj Suetin.
Consistente anche il nucleo italian, con opere di Giacomo Balla (Fallimento), Gino Severini, Carlo Carrà (Le figlie di Lot del 1919), Mario Sironi, Massimo Campigli, Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi.
Vaste anche le sezioni astrattiste (Wassily Kandinsky, Piet Mondrian, Theo van Doesburg), "Dada" (Kurt Schwitters, Francis Picabia e Jean Arp) e surrealista (Max Ernst, Yves Tanguy, Rene Magritte, Joan Miró). Qui spiccano noti capolavori di Max Ernst, come Au rendez-vous des amis (1922), che presenta il gruppo surrealista al completo, attorno alla figura carismatica di André Breton.