Museum Ludwig, Colonia (Köln)

Collezioni

Giardino di sculture sulla sommità dell'edificio del Museum Ludwig di Colonia

Giardino di sculture sulla sommità dell'edificio del Museum Ludwig di Colonia

Il Museum Ludwig di Colonia viene a ragione considerato una delle più importanti istituzioni d'arte moderna e arte contemporanea del mondo. Ma è soprattutto dall'eccezionale collezione di arte del dopoguerra e contemporanea che gli deriva gran parte del prestigio.
La sua fondazione nel 1974 e la collocazione nella nuova sede nel 1986 hanno in qualche modo suggellato la dotazione da parte di Colonia di un'istituzione pubblica degna del suo rango di capitale europea dell'arte contemporanea, e di massimo centro mondiale dopo New York.

Il museo è sistemato su tre piani dell'edificio: parte del primo, tutto il secondo, e il seminterrato. Dal punto di vista cronologico consiste in due raggruppamenti, organizzati senza soluzione di continuità: quello riferibile alle avanguardie europee della prima metà del secolo e le correnti internazionali del dopoguerra.
Sulle scale che portano al primo piano è esposto il monumentale ciclo di Gerhard Richter 48 Portraits del 1971-72, costituito da 48 tele raffiguranti altrettanti personaggi dall'800 alla prima metà del '900.

Le sezioni principali delle collezioni