Germania: Spot-light. I nostri consigli sulla Germania

Centri espositivi e fondazioni in Germania

Bauhaus, DessauUno degli ingredienti più interessanti della Germania dal punto di vista dell'arte contemporanea è la grande varietà e quantità di istituzioni che affiancano i musei. Ci si riferisce ai centri espositivi pubblici, alle associazioni no-profit e alle fondazioni.
Nella cerchia degli addetti ai lavori sono piuttosto popolari le espressioni "Städtische Galerie", "Kunsthalle", "Kunstverein". Servono a identificare generi diversi di istituzioni.
La Städtische Galerie è generalmente un centro espositivo municipale dedicato all'arte contemporanea.
Anche il termine Kunsthalle può indicare un centro espositivo, ma non sempre. Talora, infatti, identifica veri e propri musei (ad es. la Hamburger Kunsthalle, la Kunsthalle Bremen).
Il termine Kunstverein è legato al passato della Germania. Identifica invece un tipo particolare di associazione privata che riunisce soggetti appassionati d'arte. Svolge diverse attività connesse alla diffusione dell'arte contemporanea, prima fra tutte l'attività espositiva, che può aver luogo in spazi propri o in spazi in prestito.

Per capire l'importanza e l'interesse di queste istituzioni basta dire che in tutta la Germania ce ne sono svariate centinaia. Ad esse bisogna poi aggiungere le sedi espositive facenti capo a banche, compagnie di assicurazioni, grandi imprese.
Ma la grande varietà non finisce qui. Tipica della tradizione tedesca è l'abitudine degli artisti di dare vita a spazi espositivi propri. Alcuni fanno capo al sindacato tedesco degli artisti. Altri rientrano nella categoria delle gallerie autogestite.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate