Germania: Länder della Germania

Introduzione sui Länder della Germania:
analisi dell'arte moderna e contemporanea in Germania
a livello regionale

Wilhelm Rudolph, "Das zerstörte Dresden", 1945

Wilhelm Rudolph, "Das zerstörte Dresden", 1945

La Germania è una nazione di grande interesse dal punto di vista dell'arte moderna e contemporanea.
Nessuno può negare però che l'attività artistica, l'interesse per l'arte e l'investimento pubblico in essa siano in qualche modo legate ad un certo benessere economico. In questo senso la mappa tedesca dei grandi centri dell'arte e dei principali musei ne è senz'altro una conferma.
Ad influenzare la situazione intervengono però anche importanti fattori storico-culturali. Aree, nel passato, di grande preminenza dal punto di vista politico e culturale ancora oggi si distinguono per la loro vivacità culturale e per la potenza delle loro istituzioni culturali: ad es. Monaco, Berlino. E lo stesso vale per quelle aree da sempre sede di grandi attività commerciali, economiche e finanziarie: Francoforte, Colonia, Amburgo.

La scia di disastri che l'avvento del nazismo e la seconda guerra mondiale si lasciarono dietro le spalle, in gran parte azzerò la situazione. Come è logico, nel corso del primo dopoguerra le varie regioni tedesche si rimisero in moto a velocità differenti.
Abbastanza parallelamente è avvenuta anche la ripresa sul piano culturale e artistico. Un consistente impulso si registrò verso la metà degli anni '60, con la definitiva uscita dall'emergenza. Il consolidarsi di un certo benessere permise di guardare alle problematiche dell'arte e della cultura in maniera sempre più generalizzata e con crescente disponibilità di mezzi.

Di un vero "boom" si può parlare a partire dalla fine degli anni '70, allorché emergono nuove aree del paese. Un boom da cui risultano esclusi naturalmente i territori ad Est.
Qui la cultura e l'arte sono largamente influenzate dalle direttive del regime, che impone la creazione di strutture distribuite sul territorio, e condizionate dal punto di vista della politica culturale, siano esse accademie, musei, centri espositivi, grandi mostre, gallerie per la vendita di opere d'arte. Esiste anche un sottobosco emarginato, costituito da coloro che non accettano i programmi di regime. Sono queste le forze da cui trarrà spunto la ripresa culturale dei "nuovi" Länder orietali del dopo-riunificazione.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate