News: notizie di arte moderna e contemporanea

L'Arte italiana ha bisogno di te!
Contribuisci alla raccolta fondi per i beni culturali

(ARCHIVIO 2006) Dal 23 settembre all'1 ottobre ritornano le "Giornate di raccolta fondi a favore dei beni culturali", create nel 2004 per coinvolgere gli italiani nel restauro di opere e monumenti e sensibilizzarli nei confronti del proprio patrimonio artistico.

All'iniziativa, che è promossa da Fondazione CittàItalia, RAI e altri partner pubblici e privati, hanno aderito quest'anno anche una recentissima fondazione americana, Save Art in Italy, e molti artisti, come Renato Mambor, Achille Perilli, Fabio Mauri, Vettor Pisani, Arturo Carmassi, Nicola Carrino, Tommaso Cascella ecc, che hanno messo a disposizione delle opere da mettere all'asta il 28 settembre a Roma (Palazzo Corsini, Via della Lungara 10, ore 19, info: 06-36006206), il 27 ottobre a Catania (Biblioteca Ursino Recupero) e il 29 novembre a Torino (Rotonda Valentino).

Le città coinvolte sono Assisi, Caserta, Catania, Como, La Spezia, Lecce, Lucca, Matera, Milano, Novara, Palermo, Pescara, Ragusa, Reggio Calabria, Roma, Spoleto, Taranto, Torino, Trieste, Verona e la Provincia di Frosinone.

Andando sul sito sul sito www.fondazionecittaitalia.it, chiunque può segnalare opere d'arte da restaurare, votare quelle che ritiene più meritevoli di un intervento, donare il proprio contributo on line.
La donazione può essere effettuata anche tramite conto corrente bancario, bollettino postale, SMS, oppure in stazione.
Un altro sistema, valido soltanto nelle Province di Caserta, Perugia e Viterbo, è quello di partecipare alle Lotterie Dona&Vinci.

Testimonial dell'evento e dell'incuria in cui versano molti monumenti di pregio è la Paolina Borghese del Canova, che appare sui manifesti e in TV in mezzo ai rifiuti di una discarica. A dare manforte alla campagna di raccolta fondi per l'arte è stato chiamato però anche un testimonial in carne e ossa, Bruce Springsteen, "The Boss", che chiuderà la manifestazione con un grande concerto nei giardini della Reggia di Caserta. Inutile dire che, anche in questo caso, i proventi saranno utilizzati per restaurare opere e monumenti.

In ognuna delle scorse edizioni sono stati raccolti circa 300 mila Euro. Quest'anno si spera di fare di più anche grazie all'intervento degli americani.

Per chi non lo sapesse, ricordiamo che le donazioni, provenienti dall'Italia, effettuate a favore della Fondazione CittàItalia, sono deducibili nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e nella misura massima di 70.000 Euro annui, secondo quanto disposto dall'art. 14, comma I, della Legge 80/2005, e che, donando più di 50 Euro, si ha anche la possibilità di ricevere gratuitamente, fino a esaurimento copie, il volume Omaggio alla Bellezza, che racconta 50 opere d'arte italiane atraverso i ricordi e le suggestioni di 50 personaggi del nostro Paese.