News: notizie di arte moderna e contemporanea

Ritorna "Movin' up", il concorso che incoraggia la mobilità dei giovani artisti italiani

(ARCHIVIO 2006) Il Circuito Giovani Artisti Italiani (GAI) e la Direzione Generale per l'Architettura e l'Arte Contemporanee (DARC) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali promuovono l'ottava edizione di "Movin' up", un programma di sostegno economico per i giovani creativi italiani di età compresa tra 18 e 35 anni.
L'iniziativa, realizzata attraverso lo stanziamento di un fondo annuale erogato in due sessioni, permette agli artisti di ottenere un aiuto per la copertura delle spese di viaggio e/o soggiorno e/o produzione delle loro opere in una città straniera.

Per partecipare all'assegnazione dei fondi bisogna:

- essere nati tra l'1 gennaio 1971 e l'1 gennaio 1988
- avere la nazionalità italiana o essere residenti in Italia da almeno 1 anno alla data di presentazione della domanda
- essere stati ammessi o invitati all'estero da istituzioni culturali, festival, enti pubblici e privati per concorsi, residenze, seminari, workshop, stage e simili, o avere in progetto produzioni artistiche da realizzare presso centri e istituzioni straniere.

I campi di intervento devono riguardare:
- arti visive
- architettura
- design
- musica
- cinema
- video
- teatro
- danza
- performance
- scrittura

La domanda di partecipazione deve essere presentata direttamente dall'artista o, in caso di gruppo, da uno dei componenti. Ogni artista (o gruppo) può accedere alle selezioni con un solo progetto per ciascuna sessione.

Nella prima sessione, che scade il 26 maggio 2006, ore 12, saranno prese in considerazione le domande per le attività all'estero che inizieranno tra il 1 luglio e il 31 dicembre 2006.

Nella seconda sessione, che scade il 17 novembre 2006, ore 12, saranno prese in considerazione le domande per le attività all'estero che inizieranno tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2007.

Sono esclusi dal concorso gli artisti che hanno già beneficiato in passato del contributo Movin' up e coloro che partecipano a corsi o master universitari all'estero, oppure a programmi già finanziati in altro modo, per esempio Socrates, Erasmus, Leonardo, Tempus ecc.

Per iscriversi è necessario presentare una domanda corredata da:

- modulo di partecipazione
- copia di un documento d'identità valido, o, nel caso di artisti stranieri, autodichiarazione sostitutiva del certificato di residenza
- lettera d'invito originale che attesta la partecipazione a un'attività artistica all'estero. L'invito deve essere su carta intestata delle istituzioni ospitanti, deve essere nominale e indicare il periodo di permanenza, la tipologia delle attività, i dati del referente della struttura che terrà i contatti col circuito GAI
- curriculum vitae del concorrente
- descrizione del progetto che si deve realizzare all'estero
- materiali relativi all'istituzione estera invitante (brochure, sito internet, cataloghi)
- preventivo dettagliato delle spese previste.

Il modulo di partecipazione può essere scaricato dal sito del GAI oppure può essere ritirato in una qualunque delle sedi GAI.

Il materiale, in formato non superiore ad A4, dovrà essere presentato in busta chiusa. Su di essa dovranno essere riportati la denominazione "Concorso Movin' Up 2006", il settore artistico e i dati anagrafici del concorrente.

Le buste contenenti il materiale richiesto dovranno pervenire presso la Segreteria Nazionale dell'Associazione GAI o presso una qualunque sede GAI entro:

- le ore 12 di venerdì 26 maggio 2006 per la prima sessione;
- le ore 12 di venerdì 17 novembre 2006 per la seconda sessione.

Farà fede l'effettiva data di consegna e non il timbro postale.

Per maggiori informazioni, si può:
- visitare la pagina che il sito del GAI dedica al concorso
- inviare una e-mail a: info@giovaniartisti.it
- telefonare al numero verde 800807082
- contattare il GAI di Torino

Segreteria Nazionale GAI - Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti italiani
Via San Francesco da Paola 3
10123 Torino
Tel. 011-4430020
Fax. 011-4430021
Orari: lun-gio 9-17, ven 9-15, sab e dom chiuso

Una commissione nazionale, appositamente costituita, vaglierà le domande, stilerà una graduatoria e approverà l'entità del contributo economico.
Il criterio adottato nella selezione privilegerà il livello qualitativo dei progetti, che sarà desunto dal loro carattere innovativo, dalla congruità tra i costi delle iniziative e i risultati prevedibili, dalla rinomanza degli enti stranieri partner delle iniziative.
Saranno favoriti i progetti più innovativi in termini di formazione e di ricerca e quelli che garantiscono un ritorno in senso produttivo.

Gli artisti selezionati verranno inseriti sul sito Internet del GAI. Per questo è necessario fornire, dopo l'esperienza all'estero, anche una versione digitale del materiale presentato (fotografie in JPEG, testi in RTF, audio in MP3, video in realvideo o windowsmedia).