News: notizie di arte moderna e contemporanea

Riapre, dopo i restauri, la Collezione Guggenheim

(ARCHIVIO 2005) Il 5 febbraio scorso, la Collezione Peggy Guggenheim ha riaperto al pubblico gli spazi di Palazzo Venier dei Leoni, a Venezia.
La chiusura, in verità piuttosto breve, era finalizzata al restauro della Barchessa, il padiglione che Peggy Guggenheim aveva voluto costruire all'interno del giardino nel 1957.

I lavori di ripristino hanno portato alla riapertura della grande finestra che si affaccia sul cancello di Claire Falkenstein e hanno permesso di ampliare lo spazio espositivo del museo di circa 20 mq. L'opera di ristrutturazione è stata eseguita in base al progetto degli architetti Clemente e Giacomo di Thiene.

La risistemazione della Barchessa è stata l'occasione per un generale rinnovamento dei servizi rivolti ai visitatori museali. Una delle operazioni più importanti è stata la predisposizione di uno spazio adatto all'installazione di un elevatore per disabili, che sarà pronto nel 2005 e renderà molto più semplice l'accesso dei portatori di handicap.

Altri interventi hanno riguardato la messa in sicurezza di tutte le finestre di Palazzo Venier dei Leoni e della Barchessa, alle quali è stata applicata una speciale pellicola anti-esplosione, in grado di trattenere le schegge di vetro e ridurre il passaggio delle radiazioni solari, il miglioramento dei sistemi di allarme antifurto e antincendio, l'adeguamento degli impianti di controllo della luce, della temperatura e dell'umidità.

La riapertura del museo viene festeggiata con l'omaggio a due grandi scultori. Si comincia il 19 febbraio con "Brancusi. L'opera al bianco", incentrata sulle fotografie dell'artista rumeno. Si prosegue, il 19 marzo, con "E se venisse un colpo di vento?" dedicata all'opera di Giuseppe Spagnulo".

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate