News: notizie di arte moderna e contemporanea

L'arte giovane entra nelle case degli italiani
con "Pagine Bianche d'Autore"

(ARCHIVIO 2004) La Seat Pagine Gialle e il Circuito Giovani Artisti Italiani (GAI) promuovono, col patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il concorso "Pagine Bianche d'Autore".
Grazie a questa iniziativa, le copertine degli elenchi telefonici nazionali porteranno nelle case degli italiani le opere di 20 giovani artisti che lavorano nella Penisola.
Una pubblicità notevole dato che PAGINEBIANCHE® significa circa 30 milioni di volumi distribuiti, oltre 80 milioni di visite annue su www.paginebianche.it, 5 milioni di cd rom PAGINEBIANCHE® Office e oltre 30 mila copie di cd rom PAGINEBIANCHE® CD Italia.

Il concorso, che ha per tema "Facile Trovarsi", riprende la stessa filosofia che sta alla base di PAGINEBIANCHE: favorire la creazione di contatti, sia nella sfera personale sia nel mondo degli affari. Si rivolge agli artisti dai 20 ai 35 anni, che operano nel settore delle arti visive bidimensionali sul territorio italiano.

Le scadenze sono differenziate per ambito regionale. E così pure le selezioni dato che l'immagine di copertina sarà diversa regione per regione. I termini per l'iscrizione sono:

- 9 luglio 2004 - Lazio
- 15 settembre 2004 – Emilia Romagna, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Piemonte
- 10 dicembre 2004 – Umbria, Calabria, Lombardia
- 10 febbraio 2005 – Toscana, Veneto, Sardegna e Friuli Venezia Giulia
- 11 aprile 2005 – Liguria, Marche, Abruzzo, Trentino Alto Adige, Molise e Valle D'Aosta.

Per partecipare al concorso bisogna:

- essere nati tra l'1 luglio 1969 e l'1 luglio 1984
- essere nati, vivere o lavorare all’interno della regione per cui si partecipa
- operare in modo professionale nel settore delle arti visive bidimensionali. Sono escluse, infatti, opere di altro genere, come sculture, installazioni e interventi site specific.

La domanda di partecipazione, che deve tassativamente pervenire nelle date sopra indicate, può essere inviata esclusivamente on-line, collegandosi al sito www.paginebianchedautore.it, dove dovranno essere compilati alcuni moduli, tra cui il consenso al trattamento dei dati personali e la cessione a SEAT, a titolo gratuito, del diritto di riproduzione e distribuzione dell’opera con ogni mezzo.
Anche la documentazione necessaria dovrà essere inviata elettronicamente, e così pure le riproduzioni fotografiche.
Sulla documentazione dovrà essere chiaramente indicata la regione per la quale si partecipa.

Per ragguagli relativi all'opera da realizzare e al materiale da inviare, Vi invitiamo a leggere attentamente i punti 3, 4, 5, 6, 9, 11, 12 del Bando di concorso, che potete scaricare dal sito www.paginebianchedautore.it. Uno sguardo anche al resto del documento è comunque consigliabile.

La selezione dei partecipanti sarà fatta da una commissione costituita da un critico d’arte individuato da SEAT, da un rappresentante dell'Agenzia Burnett BGS, che cura l'immagine del prodotto PAGINEBIANCHE®, e da un rappresentante di SEAT.
La giuria selezionerà le opere sulla base dei materiali presentati e indicherà il vincitore per ogni regione secondo le scadenze di produzione e distribuzione degli elenchi. Le decisioni saranno prese tenendo d'occhio la qualità e l'innovazione dell'opera, oltre che la sua rispondenza al tema dell'iniziativa.
I vincitori saranno pubblicati sul sito www.paginebianchedautore.it alle scadenze prefissate e riceveranno una comunicazione scritta da parte di SEAT.

Tra tutte le opere pervenute, quindi anche tra quelle che non sono state elezionate per la pubblicazione, la commissione potrà sceglierne 2, che saranno riprodotte, una, sulle confezioni e videate interne del cd rom PAGINEBIANCHE® Office, l'altra, sulle confezioni e videate interne del cd rom PAGINEBIANCHE® CD Italia. Altre opere potranno essere pubblicate all'interno dei volumi di PAGINEBIANCHE®.

Le opere selezionate potranno essere pubblicate anche su un eventuale catalogo dell’iniziativa e su altri supporti cartacei, elettronici e video funzionali alla comunicazione del prodotto.
È inoltre allo studio l’organizzazione di un'asta delle opere selezionate, il cui ricavato andrà in parte agli autori, in parte in beneficenza.