News: notizie di arte moderna e contemporanea

A Cinisello Balsamo il primo museo italiano di fotografia contemporanea

Museo di Fotografia Contemporanea
Villa Ghirlanda
Via Frova 10, Cinisello Balsamo (Mi)
Tel. 02-66023551
Orari: 10-19, ven 15-19

(ARCHIVIO 2004) Il 3 aprile 2004, alle 18:30, aprirà al pubblico il Museo di Fotografia Contemporanea di Villa Ghirlanda, promosso dal Comune di Cinisello Balsamo e dalla Provincia di Milano, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (DARC - Direzione generale per l'Architettura e l'Arte Contemporanee) e della Regione Lombardia.

Frutto del lavoro di un comitato internazionale, coordinato da Roberta Valtorta, è il primo museo italiano di questo genere e la sua collezione è costituita da 18 fondi, che ripercorrono la storia della fotografia dalle avanguardie storiche a oggi. Un patrimonio di notevole interesse, che comprende più di 1 milione di stampe fotografiche, in bianco e nero e a colori, realizzate da circa 250 autori, italiani e stranieri, tra cui Gabriele Basilico, Mimmo Jodice, Mario De Biasi, Gianni Berengo Gardin, Thomas Struth, Fischli & Weiss ecc.

Ospitato nell'ala sud di un edificio seicentesco del centro storico, di cui occupa una superficie di 2.400 mq, distribuiti su tre piani, si propone come un polo dinamico aperto a molteplici iniziative e ha già avviato da tempo contatti e collaborazioni con analoghe istituzioni europee.
Le sue attività si articoleranno in diverse sezioni, tra loro integrate: restauro, conservazione e catalogazione dei fondi; realizzazione di mostre, convegni, eventi, performance; promozione della ricerca fotografica contemporanea; erogazione di servizi per enti, istituzioni, università, aziende. Ampio spazio sarà dedicato alle attività didattiche ed editoriali.
A disposizione del pubblico ci saranno anche una biblioteca, un archivio multimediale e, tra non molto, un bar caffetteria affacciato sul giardino.

Il Museo di Fotografia Contemporanea aprirà con la mostra "Il Museo, le collezioni", che resterà aperta fino al 30 giugno.

L'inaugurazione del centro, che intende rivolgersi soprattutto ai giovani, sarà affiancata da una serie di concerti multimediali e installazioni, che la Fondazione Arezzo Wave Italia ha pensato per l'occasione. Tra i gruppi che si esibiranno nel corso della serata, ci saranno anche i berlinesi Rechenzentrum, premiati all'edizione 2003 di Ars Electronica.