News: notizie di arte moderna e contemporanea

News del 2002:  notizie sui musei

  • Inaugurato a Fort Worth il Modern Art Museum

    Il 14 dicembre 2002 è stato inaugurato in Texas, a Fort Worth, il nuovo Modern Art Museum, progettato da Tadao Ando. Finanziato da sponsor privati, è uno dei musei più grandi di tutta l'America. Nei suoi 50.000 mq di superficie, dispone di spazi per la collezione permanente e per le mostre temporanee, di un auditorium, di una caffetteria e di vasti ambienti per la didattica. Il plastico del museo era esposto alla VIII Mostra Internazionale di Architettura di Venezia insieme a un altro progetto di Ando, quello che riguarda la realizzazione della Fondazione per l'Arte Contemporanea François Pinault di Parigi.

  • Rudi Fuchs lascia la direzione dello Stedelijk Museum

    Rudi Fuchs lascia, dopo 10 anni, lo Stedelijk Museum di Amsterdam. La causa potrebbe essere la mancata realizzazione del progetto di ampliamento del museo, affidato all'architetto portoghese Alvaro Siza. A partire dal 2004, con un budget quasi dimezzato, partiranno soltanto i lavori strettamente necessari.

  • Oscar Niemeyer è davvero pieno di risorse

    In soli sette mesi, e alla veneranda età di 94 anni, Oscar Niemeyer ha portato a termine il NovoMuseu di Curitiba, nel Paranà, ricostruzione e ampliamento di un suo precedente edificio del 1967. Inaugurato il 22 novembre, dispone di 52.000 mq, un terzo dei quali destinato all'attività espositiva. Si occuperà principalmente di architettura, disegno e arti plastiche e conserverà al suo interno la ricca collezione dello Stato del Paranà. Anziché riposarsi, Niemeyer è attualmente impegnato nella realizzazione del grande Auditorium per concerti e spettacoli di San Paolo, rimasto incompiuto per anni e ora sponsorizzato dalla Tim.

  • Il Musée Matisse di Cateau-Cambresis ha riaperto i battenti

    Dopo circa due anni di lavori, necessari all'ampliamento dell'edificio, l'8 novembre 2002 è stato riaperto al pubblico il Musée Matisse di Cateau-Cambresis, in Francia. Il museo, che conserva la donazione di Matisse alla sua città natale, permette un approccio diretto a tutte le fasi produttive di questo grande protagonista del '900. Al nucleo iniziale si sono aggiunte negli anni opere provenienti da prestiti, donazioni e acquisizioni. 10 lavori arrivano dal Centre Pompidou di Parigi, uno dal Louvre.

  • Conti in rosso per Thomas Krens

    Thomas Krens, direttore della Fondazione Guggenheim, si trova a fare i conti con un'amara realtà. La sua spregiudicata politica di espansione museale, additata per anni come un modello da imitare, ha cominciato a fare acqua. L'insuccesso della sede di Las Vegas e la disaffezione dei finanziatori del Guggenheim di Berlino sono soltanto alcuni sintomi di un fenomeno di più vasta portata, che non va trascurato. Per questo, sono stati bloccati tutti i progetti, dalla filiale di Salisburgo a quella di Tokyo, e perfino la nuova sede di New York, che doveva sorgere sulle sponde dell'East River. Il nuovo museo, che avrebbe dovuto risolvere i problemi di spazio dello storico edificio di Frank Lloyd Wright, era stato commissionato a Frank O' Gehry, autore del notissimo Guggenheim di Bilbao. La mancanza di fondi ha bloccato i lavori a pochi mesi dall'inizio.

  • Al via i lavori per il museo di Zaha Hadid

    Vedrà la luce tra circa tre anni il nuovo Centro nazionale per le Arti Contemporanee di Zaha Hadid. I lavori di ristrutturazione dell'ex Caserma Montello di Roma inizieranno a marzo 2003, ma già in maggio, compatibilmente col cantiere, il pubblico potrà vedere, in anteprima, le opere che lo Stato ha già acquisito per il futuro museo. Tra gli artisti italiani: Stefano Arienti, Eva Marisaldi, Alessandra Tesi, VedovaMazzei e Patrick Tuttofuoco. Tra gli stranieri: William Kentridge e Kara Walker. Il centro ospiterà anche il Museo dell'Architettura Contemporanea, che ha già in collezione gli archivi di Carlo Scarpa e Aldo Rossi.

  • Nasce a Suzzara un nuovo museo d'arte contemporanea

    A 52 anni dall'istituzione del Premio Suzzara, la città ha deciso di dare vita a un nuovo museo, ove esporre una parte delle opere acquisite in occasione delle manifestazioni annuali. I lavori che Antonello Negri, incaricato della selezione, ha scelto tra le 850 opere a disposizione sono realizzati con le tecniche tradizionali, ma anche coi nuovi media. Tra gli artisti entrati a far parte della collezione della Galleria del Premio Suzzara figurano Renato Birolli, Renato Gattuso, Antonio Ligabue, Aligi Sassu, Agenore Fabbri, Emilio Tadini e Concetto Pozzati.

  • Apre a Venezia l'Archivio del Contemporaneo

    Trae alimento dall'Asac, l'Archivio storico delle arti contemporanee della Biennale, il nuovo centro di ricerca e produzione culturale diretto da Giuliano da Empoli. L'Archivio del Contemporaneo, questo il suo nome, ha già un folto programma di interventi, tra cui la collaborazione con la Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York per un forum di grande attualità, legato al problema della sponsorizzazione culturale. Il nuovo centro svolgerà attività editoriale, si occuperà dell'organizzazione di convegni, dibattiti e manifestazioni artistiche e disporrà di un proprio sito Web aperto al confronto degli studiosi di tutto il mondo.

  • Nuovo direttore al Centro Pecci di Prato

    Il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato ha un nuovo direttore artistico. Si tratta di Daniel Soutif, che, in passato, si è occupato del Département du développement culturel del Centre Georges Pompidou di Parigi ed è stato direttore artistico delle ultime due edizioni di Artissima, la fiera dell'arte di Torino. Tra gli artisti cui si è interessato con saggi, articoli e mostre figurano Bertrand Lavier, Rebecca Horn, François Morellet, Christian Boltanski, Ettore Spalletti, Giulio Paolini, Laurie Anderson, Luciano Fabro, Giuseppe Penone, Tony Cragg, Jean Tinguely.

  • Il MART inaugura la sede di Rovereto

    Dopo anni di discussioni e lavori, il 15 dicembre il Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto aprirà al pubblico la sede museale di Rovereto, realizzata da Mario Botta e Giulio Andreolli...

  • dettagli
  • Due quadri di van Gogh hanno preso il volo

    Due dipinti del primo periodo di van Gogh (Vista della spiaggia di Scheveningen con tempo di tempesta, 1882, e La Chiesa riformata di Neunen, 1884) sono stati rubati il 7 dicembre dal van Gogh Museum di Amsterdam. I ladri, entrati quasi sicuramente dal tetto, hanno agito senza difficoltà anche perché i dipinti erano di piccole dimensioni. Il danno economico è incalcolabile. Ma quello culturale non è da meno, dato che questi due capolavori non potranno più essere ammirati dagli appassionati d'arte. Resta una sola speranza. Che, come nel 1991, i dipinti rubati possano essere ritrovati al più presto e tornare al loro posto, sotto gli occhi di tutti.

  • Riapre a Venezia la Galleria d'Arte Moderna di Ca' Pesaro

    Dopo il rinvio, è ufficialmente confermata per il 30 novembre la riapertura al pubblico della Galleria internazionale d'Arte Moderna di Venezia, ospitata a Ca' Pesaro. Una situazione criticata per anni, data la difficile convivenza col Museo d'Arte Orientale e che sembra parzialmente risolta grazie ai lavori di ristrutturazione degli spazi e al nuovo riallestimento delle sale espositive...

  • dettagli
  • Acquisti in vista per il Ministero dei BBCC

    Due milioni di Euro. Questa la cifra stanziata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali per l'acquisto di opere d'arte contemporanea. Secondo alcune indiscrezioni, tra gli artisti interessati figurerebbero Jannis Kounellis e Giulio Paolini. Le opere dovrebbero essere destinate a due musei della capitale, la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e il nuovo Centro Nazionale per le Arti Contemporanee di via Guido Reni, al quale sta lavorando l'architetto Zaha Hadid.

  • Passariano entra a far parte della galassia Guggenheim

    Completato l'accordo tra la Regione Friuli-Venezia Giulia e la Fondazione Guggenheim. Tutto è pronto per il rilancio di Villa Manin di Passariano (Ud) come centro espositivo d'arte contemporanea. A marzo 2003 la prima mostra, dedicata a Kandinsky. Seguirà una rassegna sull'arte italiana del secondo dopoguerra.

  • Ricco di sorprese il novembre olandese

    Se ormai da qualche anno Amsterdam dedica il 2 novembre alla "Notte dei Musei", il novembre 2002 sarà sicuramente ricordato come il "Mese dei Musei" in tutta l'Olanda. Il 16 novembre sarà inaugurato a Den Haag un museo dedicato all'incisore Maurits Cornelis Escher, diventato famoso per le sue "architetture impossibili". Le sue opere, disegni, bozzetti e incisioni, saranno ospitate nel Palazzo Lange Voorhout, appositamente ristrutturato e dotato di postazioni multimediali. Un altro spazio espositivo sarà aperto a fine mese nell'aeroporto di Amsterdam. Un evento importante dal punto di vista culturale, ma sicuramente non stupefacente dato che, da tempo, stazioni ferroviarie e metropolitane ospitano mostre e rassegne d'arte. Il Rijksmuseum Amsterdam Schiphol, questo il nome del futuro centro d'arte allieterà i viaggiatori in attesa di partire con la propria collezione permanente e mostre temporanee.

  • Anche Roma si impegna nel contemporaneo

    Con le mostre dedicate a Tony Oursler, Alessandra Tesi, Shizuka Yokomizo e Claudio Abate, l'11 ottobre apre al pubblico il Museo d'Arte Contemporanea di Roma (MACRO), situato nell'ex Fabbrica Peroni. I lavori di ampliamento previsti in base al progetto dell'architetto francese Odile Decq, che ha vinto il concorso internazionale nel 1998, sono però ancora sulla carta. Inizieranno soltanto a gennaio 2003 per concludersi nel 2005. Quando tutto sarà finito, il MACRO disporrà di 10.000 mq di nuovi spazi, cui andranno sommati i 3.000 dell'ex Mattatoio Comunale. Nei progetti del nuovo museo, che si propone come punto di riferimento per l'arte contemporanea internazionale, mostre di grandi artisti italiani e stranieri, conferenze, seminari, spazi-laboratorio per i giovani artisti, attività didattica. Il MACRO si occuperà non soltano di arti visive, ma anche di musica, cinema, teatro, danza e letteratura.

  • Conclusi i lavori alla Pinakothek der Moderne di Monaco

    Dopo 6 anni di lavori e polemiche, il 16 settembre è stata inaugurata la Pinakothek der Moderne di Monaco, progettata dall'architetto Stephan Braunfels. Situata vicino alla Alte Pinakothek e alla Neue Pinakothek, darà vita a un vero e proprio "quartiere dell'arte" tra il centro e la zona di Schwabing...

  • dettagli
  • Torino, un esempio per l'Italia

    Dopo un settembre di fuoco, Torino è nuovamente protagonista. Il suo impegno nel campo dell'arte sembra davvero senza fine. Ce lo confermano la nascita di un altro spazio per l'arte moderna e contemporanea, proprio di fronte al neonato Centro della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, e la donazione che la Fondazione Crt è in procinto di fare al Castello di Rivoli e alla GAM, dove arriveranno presto opere della Transavanguardia e di arte italiana degli anni '50.
    A completare il quadro, tra qualche mese, l'apertura della Fondazione Merz, sempre nel Quartiere San Paolo.

  • Pöchlarn dedica un centro culturale a Oskar Kokoschka

    La casa natale di Oskar Kokoschka, situata a Pöchlarn, in Austria, diventerà un centro culturale. Lo ha deciso il Comune, che, dopo aver acquistato la proprietà (1998), ha iniziato i lavori di restauro e ampliamento dei locali. L'edificio, che dal 1973 ospita la Fondazione intitolata all'artista e il suo Archivio, è sempre stato adibito ad attività espositiva. E continuerà a esserlo in spazi più idonei. Il nuovo centro sarà dotato infatti di una biblioteca e di spazi per conferenze e workshop. L'inaugurazione è prevista per il 27 settembre 2002.

  • Svelati i misteri della Pinacoteca Agnelli

    È ormai sicuro. Tra le opere che Giovanni e Marella Agnelli hanno staccato dalle loro case in giro per il mondo per fare un dono prezioso alla città di Torino sono presenti autentici capolavori. Oltre a Canaletto, Bellotto, Tiepolo e Canova, figurano Manet, Renoir, Picasso, Modigliani, Balla e Severini. Ben sette i Matisse.

  • Apre a Torino la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

    A pochi giorni dall'inaugurazione del nuovo centro della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, apre a Torino un altro importante spazio dedicato all'arte, la Pinacoteca della Fondazione Giovanni e Marella Agnelli...

  • dettagli
  • La Gran Bretagna promuove una nuova grande Kunsthalle

    È stato inaugurato il 13 luglio scorso a Newcastle-upon-Tyne, in Gran Bretagna, un nuovo spazio per l'arte contemporanea.
    Il Baltic Center of Contemporary Art, nato dalla ristrutturazione di un vecchio mulino degli anni'50  affacciato sul fiume, non ha una collezione permanente, ma sarà utilizzato per mostre permanenti, performance ed eventi di vario genere. Nei suoi cinque piani, rimessi a nuovo da Dominic Williams, ospita, oltre alle sale espositive, un cinema, un teatro, una biblioteca, un archivio e alcuni studi per artisti. Sarà diretto da Sune Nordgren, ex direttore della Malmö Kunsthalle.

  • Il Grand Palais di Parigi sarà restaurato

    Chiuso al pubblico nel 1993 per questioni di sicurezza, il Grand Palais era stato realizzato dagli architetti Deglane, Louvet e Thomas in occasione dell'Esposizione Universale del 1900 per essere adibito a spazio espositivo. Dopo anni di discussioni e proposte in merito alla sua destinazione, è stato finalmente deciso il restauro. Il Grand Palais diventerà uno spazio polifunzionale dove troveranno posto mostre, sfilate di moda, conferenze e anche un ristorante. La sua apertura è prevista per il 2007.

  • Il Moderna Museet di Stoccolma chiude per restauri. Nasce Moderna Museet c/o

    Il Moderna Museet di Stoccolma, chiuso a gennaio per restauri e temporaneamente ospitato in un edificio adiacente alla Stazione Centrale, ha deciso di portare parte della collezione in tournée attraverso la Svezia. L'iniziativa, che prevede l'esposizione delle opere in altre istituzioni nazionali, ha preso il nome di "Moderna Museet c/o". Il ritorno del museo nella sede storica sull'isola di Skeppsholmen è previsto per il 2003/2004.

  • Grecia: l'arte contemporanea cresce ai piedi delle "Meteore"

    A Kalambaka, un piccolo centro della Grecia centrale, ai piedi dei monasteri greco-ortodossi delle Meteore, è nato un nuovo Museo d'Arte Contemporanea. La mostra inaugurale è dedicata agli artisti greci che hanno operato dal 1950 in poi soprattutto all'estero, in Europa e negli Stati Uniti. Tra loro Jannis Kounellis e Lucas Samaras.

  • Carrara avrà un nuovo museo d'arte contemporanea

    A Carrara, sede della Biennale Internazionale di scultura, verrà creato un museo d'arte contemporanea espressamente dedicato al marmo. Dani Karavan, Robert Morris, Ian Hamilton Finlay, Claudio Parmiggiani, Luigi Mainolfi, Mario Merz e Sol LeWitt hanno già aderito all'iniziativa e stanno realizzando alcune opere per il futuro museo, che troverà posto nel Parco della Padula.

  • Phil Sims dona alcune tele al Fai

    Villa Menafoglio Litta Panza a Varese, che fa parte delle proprietà del Fai, si arricchisce di cinque grandi tele donate dall'artista americano Phil Sims, già in collezione. I dipinti, che costituiscono una sola opera, saranno esposti nella Scuderia Grande, per la quale sono stati creati.

  • La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo apre a Torino un nuovo Centro per l'Arte Contemporanea

    Voluto da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo e realizzato dall'architetto Claudio Silvestrin, il nuovo Centro avrà come direttore artistico Francesco Bonami...

  • dettagli
  • Il MoMa di New York si è trasferito a Queens

    Terminato l'imponente trasloco, il Museum of Modern Art si è finalmente trasferito a Queens, dove resterà fino al 2005...

  • dettagli
  • I grandi musei d'Europa a Milano

    I direttori di alcuni grandi musei europei raccontano la loro esperienza e la storia delle istituzioni che rappresentano...

  • dettagli
  • Nasce la Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone

    Si apre a Monfalcone, in Friuli Venezia Giulia, un nuovo spazio per il contemporaneo...

  • dettagli
  • Un nuovo nome per il Centro Nazionale per le Arti Contemporanee di Roma (2)

    È partita la seconda fase del concorso indetto dalla DARC per dare un nome al museo progettato da Zaha Hadid. Tutti possono esprimere on line la propria scelta e vincere dei premi...

  • dettagli
  • Il MoMa di New York cambia casa

    Tutto è pronto per il megatrasferimento di uno dei più importanti musei del mondo...

  • dettagli
  • Nascerà a Rivoli il Museo della pubblicità

    Il Castello di Rivoli, punta di diamante per il contemporaneo in Italia, ospiterà anche il Museo della pubblicità. Oltre che spazio espositivo, sarà centro di ricerca e luogo di formazione...

  • dettagli
  • La Fondazione Prada cambia look

    La Fondazione Prada trasferisce gli spazi espositivi nella sede milanese di via Fogazzaro e si prepara a nuove iniziative...

  • dettagli
  • Nasce a Barcellona il CaixaForum

    L'ex fabbrica tessile Casaramona di Barcellona è stata trasformata in un nuovo spazio per l'arte contemporanea, il CaixaForum, che sarà inaugurato alla fine di febbraio...

  • dettagli
  • Riapre a Parigi il Palais de Tokyo

    Il Palais de Tokyo di Parigi riapre i battenti dopo decenni di chiusura. Nei progetti si propone come luogo aperto alla sperimentazione artistica e alla multidisciplinarietà...

  • dettagli
  • Renzo Piano progetterà il Museo della Fondazione Emilio Vedova

    L'assessore alla Cultura del Comune di Venezia, Marino Cortese, ha annunciato, il 30 gennaio 2002, che il Museo della Fondazione Emilio Vedova verrà realizzato nei Magazzini del Sale e sarà progettato da Renzo Piano. Il museo, dedicato all'artista veneziano nato nel 1919, ospiterà le opere di proprietà della Fondazione e un Centro di documentazione. I lavori dovrebbero iniziare entro l'anno e dovrebbero terminare nel 2004/2005. Le spese saranno affrontate dalla Fondazione Vedova e dal Comune di Venezia, che è anche proprietario dell'immobile.

  • Catania: un museo dell'immagine per riqualificare Librino

    Nascerà a Librino, uno dei quartieri più difficili di Catania, un museo internazionale dell'immagine. Il progetto, nominato "TerzOcchio", sarà realizzato dall'associazione Fiumara d'arte...

  • dettagli