Itinerario in Germania: Colonia, Düsseldorf e città della Ruhr

Nono giorno
Nono giorno:
Mülheim, Essen
L'edificio del Museum Folkwang di Essen

L'edificio del Museum Folkwang di Essen

Il nono giorno si svolge proprio nel cuore della regione della Ruhr. Di scena sono Mülheim (Mülheim an der Ruhr) e Essen, con i loro musei di arte moderna e contemporanea e i loro centri espositivi.
Punto di partenza è ancora una volta Düsseldorf. In auto si può percorrere l'autostrada 52, molto trafficata. Si consiglia però l'uso del treno. In questo caso, lungo la linea che passa per Duisburg ed è diretta a Dortmund, Mülheim e Essen vengono nell'ordine dopo Duisburg. Da Duisburg si arriva a Mülheim in 20', e da questa a Essen in 10-15'.
Mülheim an der Ruhr è, tanto per cambiare, un importante centro siderurgico di 190.000 abitanti. A Est si presenta completamente fusa con Essen. In pieno centro, a breve distanza dalla stazione è situato il Kunstmuseum in der "Alten Post", molto interessante per la collezione di espressionismo tedesco.
Essen è il simbolo dell'ascesa dell'industria tedesca alla fine dell'800. Città della storica famiglia Krupp, è stata uno dei maggiori centri siderurgici in Europa. I bombardamenti della seconda guerra mondiale l'hanno in gran parte rasa al suolo. Ritornata nel dopoguerra capitale della siderurgia tedesca, negli ultimi decenni ha subito un processo di parziale riconversione ad altre attività produttive.
Essen visse la sua grande stagione tra la fine dell'800 e gli anni '30. Sulle ali di una formidabile ascesa in campo siderurgico e industriale vennero realizzati anche importanti progetti culturali, che richiesero ingenti investimenti finanziari. Il più clamoroso fu l'acquisto della grande collezione d'arte di Karl Ernst Osthaus, che andò a costituire l'ossatura del Museum Folkwang. Oggi il Museum Folkwang è il vanto principale della città, e uno dei principali musei in Europa per l'arte moderna e contemporanea. Il museo sorge in una zona a Sud della città. Quindi, rispetto alla stazione centrale, si trova al lato opposto rispetto la zona pedonale del centro. Dalla stazione si imbocca Kruppstr. a destra, fino a Bismarckplatz. Quindi, si percorre Bismarckstr. fino al museo (15' a piedi).
Gallerie private e centri espositivi completano la visita di Essen.
Ritorno a Düsseldorf in 35-55', a seconda del tipo di treno.

Piante delle città interessate

  • Pianta di Essen

Gli obiettivi del nono giorno

Kunstmuseum in der "Alten Post" / Mülheim an der Ruhr

Franz Marc, "Kühe unter Bäumen", 1910-11, Kunstmuseum in der "Alten Post", Mülheim an der Ruhr

Franz Marc, Kühe unter Bäumen, 1910-11
Kunstmuseum in der "Alten Post", Mülheim an der Ruhr

Indirizzo: Viktoriaplatz 1, 45468 Mülheim/Ruhr
Telefono: 0208-4554171
Orario di apertura: mar-ven 11-17, gio 11-21, sab-dom 10-17

Il Kunstmuseum in der "Alten Post" di Mülheim an der Ruhr è un museo d'arte moderna piccolo, ma di buon livello.
La collezione permanente è basata soprattutto sulla collezione Karl und Irene Ziegler. Il succo è costituito da opere importanti di Franz Marc e August Macke. Fanno da contorno i principali esponenti dell'espressionismo tedesco e di "Der blaue Reiter": Kirchner, Heckel, Schmidt-Rottluff, Mueller, Nolde, Purrmann, Beckmann, Jawlensky, Kandinsky, Klee, Feininger, Canpendonk, Hofer, Schlemmer, Ernst. Molto bello anche il gruppo di opere su carta, dove, accanto a Macke, Marc e Kokoschka, figurano anche bellissimi Picasso, Braque e Dalí.
L'arte del dopoguerra è presente soprattutto con un gruppo di lavori su carta, dove spiccano Sam Francis, Emil Schumacher, Georg Baselitz, Markus Lüpertz, A.R. Penck e Sigmar Polke. Da ricordare anche il gruppo di disegni e incisioni di Heinrich Zille.

Museum Folkwang / Essen

Indirizzo: Goethestraße 41, 45128 Essen
Telefono: 0201-8845314
Orario di apertura: mar-dom 10-18, ven 10-24

Il Museum Folkwang di Essen è una delle 4-5 punte di diamante del panorama museale tedesco nel campo dell'arte moderna e contemporanea.
Nel complesso si trovano riunite diverse sezioni che coprono l'intera arco della produzione artistica recente: arte tedesca dell'800, impressionismo e post-impressionismo francese, arte moderna classica, arte del dopoguerra europea e americana, arte contemporanea. La natura di centro artistico multimediale è confermata dalla presenza di una collezione di disegni e grafica, da una vasta sezione fotografica e da una delle maggiori collezioni al mondo di video.
Tra gli artisti di maggior richiamo quelli meglio rappresentati sono Arnold Böcklin, Paul Cézanne, Vincent van Gogh, Paul Gauguin, Edward Munch, Ernst Ludwig Kirchner, Emil Nolde, Max Beckmann, Jean Dubuffet, Gerhard Richter. Ma l'elenco è alquanto riduttivo. In particolare, il Folkwang è uno dei pochi musei dove è possibile vedere effettivamente opere d'arte astratta e informale del dopoguerra, generalmente sacrificate a vantaggio di periodi artistici più "popolari".
Se la collezione può risultare indimenticabile, altrettanto lo possono essere le mostre. Peccato che il museum-shop non sia particolarmente sviluppato...

Gallerie d'arte e centri espositivi a Essen

Essen è una città molto grande e dalle lunghe tradizioni culturali. La relativa vicinanza alle sterminate distese di gallerie di Colonia e Düsseldorf non ha impedito la presenza di qualche buona galleria in città.

Le più importanti sono:

  • Galerie Haas, Huyssenallee 70, tel. 0201-222880
  • Galerie Heimeshoff, Kennedyplatz 5, tel. 0201-230490
  • Galerie Heimeshoff, Moltkeplatz 5, tel. 0201-263742
  • Galerie Kollmeyer, Hufergasse 33, tel. 0201-494006
  • Galerie Neher, Moltkeplatz 61, tel. 0201-266990
  • Galerie Schütte, Bornstr. 15, tel. 0201-202510
  • Kunsthaus Essen, Rübezahlstr. 33, tel. 0201-443313

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate

Links a siti Web correlati, esterni ad Artdreamguide

  • Mülheim: sito ufficiale di Mülheim an der Ruhr, a cura dell'amministrazione municipale.
  • essen.de: sito ufficiale di Essen, a cura dell'amministrazione municipale.
  • Deutsche Bahn: sito ufficiale delle Ferrovie Federali Tedesche.
  • VRR online: sito ufficiale del Verkehrsverbund Rhein-Ruhr (VRR).