Itinerario in Germania: Colonia, Düsseldorf e città della Ruhr

Quinto giorno
Quinto giorno:
Düsseldorf
L'edificio della Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen di Düsseldorf verso Grabbeplatz

L'edificio della Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen di Düsseldorf verso Grabbeplatz

Il quinto e parte del sesto giorno sono dedicati alla visita di Düsseldorf.
Düsseldorf vive da tempo una condizione di rivalità con la vicina Colonia (Köln). In quanto capitale del Land Nordrhein-Westfalen, ne accentra le funzione amministrative. Ospita i quartier generali di grandi imprese e gruppi economico-finanziari. Gode di un particolare occhio di riguardo dal punto di vista degli investimenti in campo culturale.

Negli anni '60 e '70, Düsseldorf ha rivaleggiato con Colonia per la conquista del primato dal punto di vista del mercato dell'arte. Chi l'ha spuntata è stata Colonia. Ma la regione è tanto popolosa e ricca, e il bacino di potenziali compratori d'arte è così vasto, che alla fine anche le gallerie di Düsseldorf sono riuscite a ritagliarsi uno spazio importante sulla scena tedesca. Gallerie come quelle di Hella Nebelung, Hans-Jürgen Niepel, Alfred Schmela e Konrad Fischer, hanno fatto la storia dell'arte del dopoguerra in Germania. Colossi come Hans Mayer e Hans Strelow figurano sicuramente tra le maggiori gallerie in Europa.
Se sul piano del mercato dell'arte Colonia può vantare una certa supremazia, ciò non vale su quello delle istituzioni culturali. Tanto per cominciare, a Düsseldorf ha sede la grande Kunstakademie, la più celebre accademia d'arte di tutta la Germania, e una delle più importanti al mondo. Tra gli artisti che vi hanno insegnato figurano molti tra i maggiori esponenti dell'arte tedesca del dopoguerra. Basterebbe fare i nomi di Joseph Beuys, Gerhard Richter, Georg Baselitz. E tra gli stranieri, quello di Nam June Paik. Ma, forse, aldilà dei nomi degli insegnanti, ciò che conta di più sono i nomi degli allievi e gli innumerevoli avvenimenti, a volte turbolenti, che ne hanno sconvolto la normalità e animato l'attività. Insomma, passare da Düsseldorf e tributare un'occhiata alla Kunstakademie equivale a visitare la casa di Elvis Presley per un appassionato del rock...

Ma Düsseldorf è soprattutto città di musei. L'arte moderna e l'arte contemporanea beneficiano qui di molti spazi, in parte dipendenti dall'amministrazione cittadina e in parte da quella regionale.
Negli anni '60 il potente e ricco Land Nordrhein-Westfalen dette inizio ad una campagna di acquisizioni di opere d'arte, con l'obiettivo di costituire un grande museo d'arte moderna in grado di rivaleggiare con i più grandi del mondo. A distanza di 40 anni l'obiettivo si può ritenere centrato. La Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen è nel campo dell'arte moderna classica il più completo museo tedesco e uno dei 5 migliori in Europa.
Ma questo non è l'unico museo del genere. Ce n'è un secondo, facente capo all'amministrazione comunale: il celebre Kunstmuseum. Qui il periodo trattato è più ampio. A differenza del precedente vi figurano anche l'arte dell'800, lo Jugendstil e l'arte contemporanea. Anzi, a quest'ultima è stato dedicato un palazzo completamente ristrutturato, il Kunstpalast. Un intervento costato 70 miliardi, tra l'altro in tempi di crisi...
Altre importanti istituzioni culturali della città fanno capo al polo culturale di Grabbeplatz. Su lato Nord della piazza sorge la già citata Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen, con la facciata ondulata del suo elegante edificio. Il lato opposto è occupato dal complesso che ospita al piano superiore la Kunsthalle Düsseldorf, e al piano terra il Kunstverein für die Rheinlande und Westfalen. Di scena è ancora una volta l'arte contemporanea.

Per l'appassionato di Art Nouveau o Jugendstil, come viene definita in Germania, è possibile sostituire le 2 ultime mete con la visita al bellissimo Hetjens-Museum, uno dei più splendidi musei dedicati alla ceramica. Straordinarie le sezioni dello Jugendstil, dell'Art d´co e della ceramica del '900, con opere di Picasso, Chagall, Miró, ecc.
Düsseldorf è una città abbastanza vasta. La parte centrale si affaccia sulla sponda destra del Reno, ed è circondata da una circonvallazione grosso modo triangolare. La stazione centrale (Hauptbahnhof) si trova all'angolo Sud-Est.
Il polo di Grabbeplatz si trova proprio al centro. Per raggiungerlo dalla stazione si percorre la circonvallazione sulla sinistra, fino a Graf-Adolf-Platz. Si prende verso Nord, percorrendo Breite Str. e la sua continuazione, l'elegante Heinrich-Heine-Allee. Grabbeplatz si spalanca sulla sinistra (20' a piedi).
La Kunstakademie non è distante. Si prosegue per Heinrich-Heine-Allee, e dove comincia a curvare a sinistra si prende la prima a sinistra (Ratinger Str.), quindi la prima a destra (Mühlengasse) e poi a sinistra in Eiskellerstr. La Kunstakademie è al nº 1 (5' da Grabbeplatz).
Kunstmuseum e Kunstpalast si trovano più a Nord, a breve distanza dalla fermata del metro Nordstr.

Piante delle città interessate

Gli obiettivi del quinto giorno

Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen / Düsseldorf

Indirizzo: Grabbeplatz 5, 40213 Düsseldorf
Telefono: 0211-8992460
Orario di apertura: mar-dom 10-18, ven 10-20

La Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen di Düsseldorf è uno degli ultimi arrivati sulla scena dei grandi musei europei.
Ha sede in un elegante edificio dalla caratteristica facciata, ondulata come la coda di un pianoforte. La sua inaugurazione nel 1986 ha permesso l'apertura al pubblico di una delle più complete e mirabolanti selezioni di capolavori del primo '900 di tutto il mondo. Non ci sono aggettivi!
Tutto è cominciato negli anni '60 con l'aquisto di un folto nucleo di opere di Paul Klee. Da lì, grazie a fondi smisurati e alla straordinaria capacità del curatore Werner Schmalenbach, una dopo l'altra si sono aggiunte autentiche perle di tutti i più grandi artisti del '900. Inutile elencarli... Non manca nessuno!
Di livello proporzionalmente elevato le mostre, allestite ai piani bassi, e dedicate a temi o singole personalità dell'arte mondiale dall'inizio del '900 agli anni '70.
Menzione d'onore anche per le pubblicazioni e il museum-shop.

Kunsthalle Düsseldorf / Düsseldorf

Indirizzo: Grabbeplatz 4, 40213 Düsseldorf
Telefono: 0211-8993872/8996240
Orario di apertura: mar-dom 11-18

La Kunsthalle Düsseldorf di Düsseldorf è il centro espositivo di arte contemporanea per eccellenza della città. Centrale, sistemato nell'edificio di Grabbeplatz che fronteggia la Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen, entra sistematicamente in un favoloso itinerario dedicato all'arte recente.
Nelle sue sale, distribuite al piano superiore dell'edificio, sono passati molti grandi dell'arte contemporanea tedesca e internazionale.
Oggi è un po' soppiantata dal neoarrivato Kunstpalast.
La Kunsthalle è sede di mostre. Non c'è un vero e proprio museum-shop, ma solo un banco-vendita di alcune pubblicazioni.

Kunstverein für die Rheinlande und Westfalen / Düsseldorf

Indirizzo: Grabbeplatz 4, 40213 Düsseldorf
Telefono: 0211-327070
Orario d'apertura: mar-dom 11-18

Il Kunstverein für die Rheinlande und Westfalen si trova nello stesso edificio della Kunsthalle. Varcato l'ingresso, le scale sul davanti conducono alla Kunsthalle, mentre il Kunstverein è a destra.
È un tipico Kunstvereine. Quindi, non è un centro espositivo puro e semplice, amministrato dalla città. È un'associazione privata che si occupa della realizzazione di varie attività e iniziative nel campo dell'arte contemporanea.
L'attività espositiva è, naturalmente, l'impegno maggiore. Le mostre sono dedicate all'arte contemporanea internazionale, ma una volta all'anno viene allestita una mostra su qualche aspetto dell'arte moderna classica.
È uno dei Kunstvereine più antichi (1829) e, con oltre 6.000 iscritti, uno dei più importanti in assoluto di tutta la Germania.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate

Links a siti Web correlati, esterni ad Artdreamguide

  • Düsseldorf: sito ufficiale di Düsseldorf, a cura dell'amministrazione municipale.
  • Deutsche Bahn: sito ufficiale delle Ferrovie Federali Tedesche.
  • VRR online: sito ufficiale del Verkehrsverbund Rhein-Ruhr (VRR).