Storia dell'arte: arte moderna

Il Bauhaus.
Il progetto didattico-educativo di Walter Gropius

Walter Gropius

Walter Gropius

Secondo una visione unitaria delle arti, per Walter Gropius obiettivo della progettazione è l'edificio funzionale.
Alla sua realizzazione devono prendere parte tutte le arti. L'edificio, cioè, non è il prodotto dell'attività di architetti soltanto, ma frutto del concorso di un insieme di artisti-progettisti.
Il moderno "artista-progettista" è un artista capace di introdurre qualità estetiche nella produzione industriale. A tale scopo deve al contempo:

  • essere consapevole delle proprie qualità creative ed espressive
  • riappropriarsi di capacità manuali-artigianali
  • adattare il proprio lavoro alle esigenze della produzione industriale.

Questa rivitalizzazione del ruolo creativo del progettista implica la formazione di giovani appositamente addestrati:

  • liberi e creativi
  • dotati di capacità manuali
  • dotati della necessaria confidenza con i nuovi materiali che la società mette a disposizione
  • coscienti dell'importanza del rapporto tra forma e funzione
  • consapevoli delle esigenze della produzione di massa
  • istruiti sui vari passaggi della produzione industriale.

Per perseguire il suo progetto Gropius mette a punto un metodo d'insegnamento basato su insegnamenti propedeutici di tipo teorico, a fondamento di un lungo iter di apprendimento pratico all'interno di "Laboratori".