Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1988

cronologia > 1988 > avvenimenti

Avvenimenti

  • A Venezia si inaugura la "XLIII. Esposizione Internazionale d'Arte della Città di Venezia" ai Giardini di Castello. Presidente: Paolo Portoghesi. Segretario generale: Gastone Favero. Giuria selezionatrice: Pietro Consagra, Milton Gandel, Armando Pizzinato, Lorenza Trucchi, Marisa Volpi Orlandini. Giuria premiante: Octavio Paz, Maurizio Calvesi, Tom Messer, Pierre Restany, Werner Schmalenbach, Ryszard Stanislawski, David Sylvester. I paesi presenti sono: Italia, Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cecoslovacchia, Colombia, Costa Rica, Cuba, Danimarca, Egitto, Ecuador, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Iraq, Israele, Jugoslavia, Korea, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Panama, Perù, Polonia, Portogallo, Rep. di Cipro, Rep. Domenicana, Romania, San Marino, Spagna, Svezia, Svizzera, U.R.S.S., U.S.A., Ungheria, Uruguay, Venezuela. La mostra principale, sotto la direzione di Giovanni Carandente, si intitola "Il luogo degli artisti". Il padiglione tedesco presenta Sigmar Polke, che vince il gran Premio della pittura

  • La Regione Piemonte, la banca CRT, la FIAT e il gruppo GFT danno vita a un'associazione basata su una forma di cooperazione fra settore pubblico e operatori privati per la gestione del Museo d'Arte Contemporanea, Castello di Rivoli

  • A Milano apre lo Spazio Lazzaro Palazzi, spazio autogestito ad opera di 10 artisti: Mario Airò, Bernard Rudigher, Liliana Moro, Dimitri Kozaris, Massimo Trovato, Alessandro Voltolina, Matteo Donati, Massimo Uberti, ecc

  • A Milano nasce l'Archivio di Nuova Scrittura, collezione di opere e documenti di "Nuova Scrittura" creata da Paolo Della Grazia con la collaborazione dell'artista Ugo Carrega

  • Alla Galleria di Arte Moderna e Contemporanea Palazzo Forti di Verona si inaugura "Astratta. Secessioni astratte in Italia dal dopoguerra al 1990"

  • A Bologna si inaugura la quarta edizione della "Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo", aperta a giovani artisti tra 18 e 30 anni

  • A Prato apre il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci, museo e centro culturale polivalente nel campo dell'arte contemporanea internazionale sotto la direzione di Amnon Barzel. La mostra inaugurale si intitola "Europa oggi", con opere dei principali artisti europei contemporanei

  • A Barcellona nasce il Museu d'Art Contemporani de Barcelona (MACBA), museo provvisorio in attesa della costruzione del nuovo edificio progettato da Richard Meier

  • In un edificio dei Docklands di Londra si inaugura "Freeze", mostra autogestita, curata dall'artista Damien Hirst e da altri colleghi studenti del Goldsmiths College. La mostra non ha grande rilievo sui media, ma viene considerata l'esordio ufficiale dei futuri "Young British Artists" (YBA), nucleo centrale della corrente neoconcettuale britannica degli anni '90

  • A Liverpool apre al pubblico la Tate Gallery Liverpool, con sede in un antico magazzino nella zona portuale di Albert Dock, ristrutturato da James Sterling

  • Alla Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen di Düsseldorf si inaugura "Entartete Kunst", grande mostra documentaria dedicata alla famosa mostra "Entartete Kunst" (arte degenerata), organizzata dai nazisti nel 1937

  • A Berlino termina la prima fase dei lavori di restauro dello Hamburger Bahnhof, stazione in disuso destinata a trasformarsi in museo d'arte contemporanea

  • Allo Hamburger Bahnhof di Berlino si inaugura "Zeitlos" curata da Harald Szeemann. In mostra opere e grandi installazioni dei principali esponenti del Minimalismo, con esponenti dell'Arte Povera e dell'Arte Concettuale

  • Alla Berlinische Galerie di Berlino si inaugura "Stationen der Moderne", grande mostra documentaria dedicata alle mostre cruciali nella storia dell'arte tedesca del '900

  • Alle Rheinhallen der Kölner Messe di Colonia si inaugura "Bilderstreit", mega-mostra curata da Johannes Gachnang e Siegfried Gohr

  • A Bonn inizia la costruzione del grande Kunstmuseum Bonn, su progetto di Axel Schultes, che verrà inaugurato nel 1992

  • Carla Schulz-Hoffmann pubblica il saggio Mythos Italien. Wintermärchen Deutschland. Die italienische Moderne und ihr Dialog mit Deutschland, testo dedicato al rapporto tra l'arte moderna italiana e la Germania

  • A Ottawa riapre la National Gallery of Canada nel nuovo edificio in vetro e acciaio, progettato da Moshe Safdie

  • Thomas Krens subentra a Thomas M. Messer alla direzione della Solomon R. Guggenheim Foundation. La sua gestione si caratterizza, da un lato, per un programma di espansione della sede newyorkese, e dall'altro, per la creazione di nuove sedi in varie città del mondo

  • Nell'East Village di New York chiude, dopo 6 anni di attività, Nature-Morte. Peter Nagy, artista e direttore, la riaprirà a New Delhi nel 1997

  • Alle Asia Society Galleries di New York si inaugura "Dreamings, the art of Aboriginal Australia", mostra di arte aborigena australiana, focalizzata sulla rappresentazione del mondo spirituale delle varie comunità

  • Ad un'asta Sotheby's di New York vengono battuti 10.000 oggetti di proprietà di Andy Warhol per finanziare la Andy Warhol Foundation for the Visual Arts

  • False Start, opera del 1959 di Jasper Johns, viene battuta ad un'asta Sotheby's di New York per 17 milioni di dollari. Ad aggiudicarselo è il mercante Larry Gagosian per conto di Samuel Newhouse Jr, presidente di Advance Publications, che controlla Random House Inc. e Conde Nast, e grande collezionista d'arte

  • Al Baltimore Museum of Art viene inaugurato il Ryda and Robert H. Levi Sculpture Garden, secondo giardino di sculture all'aperto

  • Nasce la "International Union of Mail Artists, IUOMA" (Unione internazionale degli artisti postali) gruppo virtuale di mail-artisti di vari paesi

  • A Istanbul si inaugura la prima edizione della "Biennale di arti visive"

  • A Tangeri (Marocco) apre il Musée d'Art Contemporain, ospitato in un edificio che fu un tempo consolato britannico