Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1968

cronologia > 1968 > opere

Opere

  • Gastone Novelli dipinge L'Oriente risplende di rosso, oggi alla Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano

  • Giacomo Manzù termina la Porta della Pace e della Guerra per la chiesa di St Laurenz a Rotterdam, iniziata nel 1965

  • Pino Pascali realizza Bridge e inizia la serie dei Bachi da setola, gigantesche forme di bachi ottenute con lunghe spazzole cilindriche avvolte a spirale

  • Mario Merz realizza Giap's Igloo, il primo della famosa serie di Igloo, in cui combina materiali naturali (come terra, sassi, legno) con materiali urbani e/o artificiali (come acciaio, tela di juta, vetro, mattoni, tubi al neon) per trattare temi come senso di protezione, contatto con la natura, importanza degli oggetti e dei materiali, disponibilità delle risorse

  • Michelangelo Pistoletto realizza Orchestra di stracci, opera costituita da teiere in ebollizione, circondate da una ciambella di stracci, su cui è posato un vetro quadrato

  • Giovanni Anselmo realizza Struttura che mangia: 2 blocchi di pietra si "mangiano" una foglia di insalata

  • Giuseppe Penone realizza L'albero continuerà a crescere eccetto che in questo punto

  • Luciano Fabro realizza i primi Piedi, sculture in vari materiali, simili a lunghe gambe che terminano a forma di zampe

  • Luciano Fabro comincia a dedicarsi al ciclo dell'Italia rovesciata, sviluppato in diverse proporzioni e materiali

  • Pier Paolo Calzolari realizza Un flauto dolce per farmi suonare, installazione costituita da una struttura in acciaio ghiacciante e flauto di piombo

  • Aldo Mondino realizza le sculture di caramella

  • Il gruppo di architettura radicale "UFO" realizza sulla piazza del Duomo di Firenze Urboeffimero, struttura gonfiabile collocata negli spazi esterni, che coniuga architettura e performance artistica

  • Jean Dubuffet pubblica Asphyxiante culture, in cui contrappone la cultura imperante a quella dei folli e dei bambini

  • Guy Debord pubblica La Société du spectacle (La società dello spettacolo), saggio fondamentale del "Situazionismo"

  • Joan Miró realizza la scultura in bronzo dipinto Ragazza in fuga, in 4 esemplari

  • The Beatles commissionano a Richard Hamilton la grafica di The White Album

  • Richard Hamilton dipinge I'm Dreaming of a White Christmas (Sogno un natale bianco), capolavoro della Pop Art inglese

  • Gilbert & George tengono la loro prima mostra al Frank's Sandwich Bar di Londra, dove presentano la performance Object Sculpture

  • Marcel Broodthaers realizza Musée d'Art Moderne, département des aigles, museo immaginario di oggetti trovati, assemblati e modificati, allestito nella sua casa

  • Marcel Broodthaers realizza Le Corbeau et le Renard, oggi al Musée National d'Art Moderne di Parigi

  • Valie Export esegue Aus der Mappe der Hundigkeit (Dalla mappa della caninità), azione in cui gira per il centro di Vienna con al guinzaglio il collega Peter Weibel, che cammina come un cane

  • Gerhard Richter dipinge il ciclo di tele intitolate Stadtbild (Veduta di città), che raffigurano porzioni di città viste dall'alto

  • Sigmar Polke dipinge Moderne Kunst (Arte moderna), ironica messa in scena degli stili più caratteristici dell'arte del '900

  • Blinky Palermo realizza Blau Scheibe und Stab (Cerchio e asta blu), installazione minimalista, oggi in collezione privata

  • Blinky Palermo allestisce una personale alla Galerie Heiner Friedrich di Monaco costituita da Wandzeichnungen (Disegni murali), una serie di grandi disegni geometrici sulle pareti della galleria

  • Klaus Rinke realizza le Primärdemonstrationen, operazioni concettuali in cui materiali inusuali vengono sperimentati in senso plastico-processuale fornendo lo spunto per la definizione di concetti astratti

  • Ulrich Rückriem comincia a realizzare le prime opere con blocchi di pietra giustapposti, sui quali interviene praticando tagli, fessurazioni, fori, scavature, levigature

  • A.R. Penck affronta il ciclo intitolato Standart, in una serie di opere su cartone di piccolo formato, che gli permettono di mettere a punto il vocabolario di simboli degli anni '70 e '80

  • Alla Galeria Foksal di Varsavia, Tadeusz Kantor esegue List (La letetra), importante "happening"

  • Josef Koudelka realizza un celebre reportage fotografico sull'invasione di Praga da parte delle truppe del Patto di Varsavia. Il reportage viene fatto uscire di nascosto dalla Cecoslovacchia. Verrà pubblicato nel 1970

  • Il gruppo "OHO" realizza Mount Triglav, importante happening della neo-avanguardia slovena

  • Christo realizza a Berna l'operazione Wrapped Kunsthalle, consistente nell'impacchettamento con teli e funi della Kunsthalle di Berna. Si tratta del primo impacchettamento da parte di Christo di un edificio reale. L'operazione richiede 2.508 mq di tessuto sintetico e 3.48 m di corda

  • In occasione di "Documenta IV" a Kassel, Christo realizza 5,600 Cubicmeter Package, consistente nell'impacchettamento di 5.600 metri cubi di aria, sotto forma di un enorme pallone a forma di sigaro, fluttuante in aria davanti al Fridericianum di Kassel

  • Barnett Newman dipinge Who's Afraid of Red, Yellow and Blue III, oggi allo Stedelijk Museum di Amsterdam

  • Robert Rauschenberg realizza Soundings, enorme opera in plexiglas in cui i rumori nell'ambiente attivano un dispositivo che illumina immagini impresse sul supporto trasparente

  • Roy Lichtenstein comincia a dipingere la serie della Rouen Cathedral, che trae spunto dal famoso ciclo di tele di Claude Monet di analogo soggetto

  • Andy Warhol realizza Campbell's Soup I, famoso set di serigrafie a colori in 250 esemplari, ricavate dal gruppo omonimo di opere su tela del 1962

  • A un anno dal decimo anniversario della Leo Castelli Gallery, Tanglewood Press Inc. pubblica Ten from Leo Castelli, portfolio di 7 multipli in 75 esemplari di Lee Bontecou, Jasper Johns, Donald Judd, Roy Lichtenstein, Robert Morris, Robert Rauschenberg, James Rosenquist, Frank Stella, Andy Warhol

  • Carl Andre realizza Joint, in cui adopera balle di fieno. Per la prima volta realizza una installazione impiegando materiali naturali

  • Carl Andre realizza a Monaco la prima versione di Earth room

  • Dan Flavin realizza Monument for V. Tatlin, famoso ciclo di opere con tubi fluorescenti in omaggio al grande artista costruttivista russo

  • Robert Morris pubblica su "Artforum" l'articolo Anti-Form, in cui illustra il concetto di "Anti-Form": oggetti realizzati in materiali che, a causa della gravità e della loro consistenza, si deformano in modo tale da rendere imprevedibile la forma assunta

  • Robert Morris realizza Untitled, installazione costituita da un ammasso di "Anti-Forms" e vari materiali (feltro, fili, specchi, metallo, ecc), sparsi sul pavimento

  • Eva Hesse realizza Repetition 19, III, installazione di 19 strutture tubolari in fibra di vetro, oggi al Museum of Modern Art di New York

  • Alla Paula Cooper Gallery di New York, Sol LeWitt realizza Wall Drawing n.1, il primo dei suoi disegni geometrici murali

  • Richard Serra realizza Splashing, installazione costituita da piombo fuso versato alla congiunzione tra parete e pavimento

  • Richard Serra realizza 2-2-1. To Dikie and Tina e One Top Prop, due dei primi "prop-pieces", strutture costituite da grandi lastre metalliche di piombo, che si sorreggono verticalmente in equilibrio precario

  • Lawrence Weiner formula la Declaration of Intent (Dichiarazione di intenti), alla base del suo lavoro concettuale. La tesi centrale è che l'artista può costruire il "pezzo", ma il "pezzo" non deve essere necessariamente costruito

  • Lawrence Weiner realizza Statements, libro con la descrizione di progetti, che rappresenta il suo primo lavoro concettuale

  • Walter De Maria realizza The Walls in the Desert, grande lavoro di Land Art nel deserto di Mojave

  • Bruce Nauman realizza Walk with Contrapposto, esempio di azione con corridoio, luci verdi, telecamere e monitor

  • Chuck Close dipinge Self-portrait (Autoritratto), autoritratto iperrealista in B/N, oggi al Walker Art Center di Minneapolis

  • Mel Bochner realizza Theory of Painting, grande installazione alla Sonnabend Gallery di New York, con 4 superfici sul pavimento, costituite da fogli di giornale in parte dipinti con vernice industriale

  • A New York appaiono i primi graffiti firmati "JULIO 204". JULIO 204 viene considerato il primo graffiti writer della storia

  • John Milkovisch comincia a costruire The Beer Can House, opera di Folk Art a Houston costituita da una baracca ricoperta di lattine di birra. Proseguirà il lavoro fino al 1986

  • Eddie Adams scatta la celebre fotografia che riprende il generale sudvietnamita Nguyen Ngoc Loan che compie l'esecuzione sommaria del guerrigliero vietcong Nguyen Van Lém

  • David Alfaro Siqueiros termina il murale La historia del teatro presso la Asociación Nacional de Actores (ANDA) di Città del Messico

  • Octavio Paz pubblica Marcel Duchamp, o, El castillo de la pureza, saggio sul lavoro di Marcel Duchamp

  • Roberto Plate realizza Baños Públicos, che consiste nell'installazione di un bagno pubblico, con l'invito ai visitatori di lasciare scritte sui muri, come avviene nel bagni veri. Un'iscrizione ingiuriosa ai danni di un alto ufficiale causa l'intervento della censura e la chiusura della manifestazione "Experiencias" per la quale è stata realizzata

  • On Kawara inizia I Got Up, operazione artistica consistente nell'invio ogni giorno ad amici e conoscenti di cartoline illustrate, con stampata l'ora esatta in cui si è alzato

  • Nobuo Sekine realizza Phase Mother Earth, grande installazione all'aperto nel parco Sumarikyu di Kobe, in occasione della "First Open Air Contemporary Sculpture Exhibition". L'evento viene considerato la data ufficiale d'inizio di "Mono-ha"

  • Lee Ufan realizza Relatum, installazione costituita da una lastra di vetro, infranta dal blocco di pietra posato su di essa

  • Yayoi Kusama esegue la performance Naked Event in vari luoghi di New York