Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1948

cronologia > 1948 > opere

Opere

  • Massimo Campigli realizza Pasiphae, eccezionale litografia su pietra in 250 esemplari

  • Atanasio Soldati dipinge Trenta, opera astratta suddivisa in 30 scomparti, che si ricollega all'omonima tela di Wassily Kandinsky del 1937

  • Armando Pizzinato dipinge Primo Maggio, oggi al Museum of Modern Art di New York

  • Renato Guttuso dipinge Uccisione del capolega e Mangiatori di angurie, opere di genere realista che risentono dell'influenza postcubista

  • Alla fine dell'anno, Lucio Fontana inizia la serie dei Concetti spaziali, ottenuti attraverso perforazioni simili a buchi di fogli di carta, tele e altre superfici

  • Alberto Burri dipinge il ciclo Tempera, opere astratte a tempera su carta

  • Giulio Turcato comincia a dipingere il ciclo di tele Rovine di Varsavia

  • Henri Matisse dipinge Grande interno rosso, oggi al Musée National d'Art Moderne di Parigi

  • Georges Braque dipinge la prima versione di Le Billard

  • Nicolas de Stael dipinge Maratona, oggi alla Tate Modern di Londra, caratterizzata da un intreccio di tasselli a tinte contrastanti che conferiscono movimento alla composizione

  • Bernard Buffet dipinge Le Bouver, desolante ritratto, oggi al Musée National d'Art Moderne di Parigi

  • Pablo Picasso dipinge due versioni di La cucina, oggi al Musée Picasso di Parigi e al Museum of Modern Art di New York, costituite da un semplice tracciato di linee di forza e di linee concentriche simili a bersagli

  • Joan Miró realizza la serie di 13 Litografie

  • Paul Delvaux dipinge La voix publique, oggi al Musée d'art moderne di Bruxelles

  • Max Ernst realizza Capricorn, grande scultura con figure totemiche

  • Willi Baumeister dipinge Owambo, opera astratta oggi nel Baumeister-Archiv di Stoccarda

  • Andrew Wyeth dipinge Christina's World, la sua opera più famosa, oggi al Museum of Modern Art di New York

  • Jackson Pollock dipinge Number 1, grande tela con gocciolature ("dripping"), oggi al Museum of Modern Art di New York

  • Willem de Kooning dipinge Asheville, oggi alla Phillips Collection di Washington (DC)

  • Willem de Kooning dipinge un ciclo di tele in bianco su nero

  • Barnett Newman dipinge Onement I, dove per la prima volta introduce campiture monocrome interrotte da strisce verticali di un altro colore ("Zip")

  • Barnett Newman pubblica il testo critico The Sublime is Now, in cui sostiene che, a differenza dell'arte europea, gli artisti americani sono liberi dal peso della tradizione culturale e questo consente loro di riuscire nella rappresentazione del "sublime"

  • Robert Capa scatta il ritratto di Pablo Picasso e Françoise Gilot in Francia

  • Candido Portinari dipinge in Uruguay il pannello A primeira missa no Brasil (Prima messa in Brasile), su commissione del Banco Boavista do Brasil

  • Xu Beihong pubblica Arte cinese: il suo passato, il suo futuro