Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1940

cronologia > 1940 > avvenimenti

Avvenimenti

  • A Venezia si inaugura la "XXII. Esposizione Internazionale d'Arte della Città di Venezia" ai Giardini di Castello. Presidente: Giuseppe Volpi Di Misurata. I paesi presenti sono: Italia, Belgio, Germania, Jugoslavia, Olanda, Rep. Ceca, Romania, Spagna, Svizzera, USA, Ungheria, con molte assenze a causa dell'entrata in guerra dell'Italia contro Francia e Inghilterra. Oltre 900 gli artisti presenti. Mostre storiche: "Aeropittura e aeroritratto simultaneo", curata da Filippo Tommaso Marinetti

  • A Roma nasce la rivista "Primato", diretta da Giuseppe Bottai

  • Al Palazzo della Permanente di Milano si svolge la seconda edizione del "Premio Bergamo". Il primo premio è assegnato a Mario Mafai con I modelli nello studio. Il terzo premio è assegnato a Renato Guttuso con la grande tela Fuga dall'Etna

  • Dopo ritardi e complicazioni, esce la traduzione in italiano del saggio di Wassily Kandinsky Lo spirituale nell'arte, a cura di Giovanni Antonio Colonna di Cesarò

  • A Milano esce il Manifesto del Gruppo Primordiali Futuristi Sant'Elia, firmato da Marinetti, Ciliberti, Badiali, Benedetta, Carlo Cattaneo, Licini, Lingeri, Prampolini, Nizzoli, Radice, Rho, Sartoris, Terragni, Magnaghi, Terzaghi

  • Al Palazzo della Triennale di Milano si inaugura la "VII Esposizione Triennale di Arti decorative", organizzata da Marcello Piacentini e incentrata sulla linea classicistica dell'architettura, a svantaggio di quella razionalista

  • Jean Arp, Sophie Taeuber-Arp, Alberto Magnelli e Sonja Delaunay costituiscono una sorta di colonia artistica a Grasse, nei pressi di Nizza

  • Vincent Willem van Gogh, nipote di Vincent van Gogh, concede in deposito allo Stedelijk Museum di Amsterdam un primo nucleo di opere del grande pittore

  • In Svizzera, il gruppo Allianz pubblica Almanach Neuer Kunst in der Schweiz, pubblicazione con le opere di tutti gli artisti d'avanguardia, tra cui Paul Klee, Max Bill, Le Corbusier e Kurt Seligmann

  • Il collezionista svizzero Oskar Reinhart istituisce a Winterthur la Stiftung Oskar Reinhart (Fondazione Oskar Reinhart), con l'obiettivo di rendere visibile al pubblico la sua grande collezione d'arte: ca 600 opere, tra dipinti, acquarelli e disegni di arte svizzera, tedesca e austriaca

  • Nella Haus der Deutschen Kunst di Monaco si inaugura la mostra "Deutsche Kunst 1939", che fissa i canoni della "genuina arte tedesca"

  • In Canada, Jean-Paul Riopelle e Paul-Emile Borduas fondano il gruppo "Automatisme"

  • Mark Rothko rompe con l'American Artists Congress (Congresso degli Artisti Americani). Con Gottlieb, Bolotowsky e Louis Harris fonda la "Federation of Modern Painters and Sculptors"

  • L'influsso della pittura astratta di Piet Mondrian determina la nascita di una tendenza neoplasticista in America, i cui interpreti principali sono Burgoyne Diller, Fritz Glarner

  • Al Museum of Modern Art di New York si inaugura "Twenty Centuries of Mexican Art", grande panoramica sull'arte messicana dall'antichità all'arte contemporanea

  • A New York nasce la rivista surrealista "View"

  • A New York nasce la rivista d'arte "New York Artist"

  • Stanley William Hayter lascia Parigi e ricrea a New York il suo famoso "Atelier 17", laboratorio di stampa d'arte, dove tra gli altri lavoreranno Yves Tanguy, Max Ernst, Marc Chagall, Jacques Lipchitz e André Masson

  • Alla Galeria de Arte Mexicano di Città del Messico si inaugura la "Exposición Internacional del Surrealismo", mostra organizzata da Wolfgang Paalen e César Moro