Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1939

cronologia > 1939 > avvenimenti

Avvenimenti

  • Al Palazzo delle Esposizioni di Roma si inaugura la "Terza Quadriennale d'Arte Nazionale" con opere di Carlo Carrà, Giorgio de Chirico, Filippo de Pisis, Mario Mafai, Marino Marini, Arturo Martini, Fausto Pirandello, Enrico Prampolini, Alberto Savinio, Scipione, Gino Severini. Un'intera sala è dedicata a Giorgio Morandi

  • Per iniziativa di Roberto Farinacci viene indetto il "Premio Cremona", concorso di pittura sul tema "Ascolto alla radio di un discorso del duce e stati d'animo creati dal Fascismo" (maggio-luglio)

  • In antagonismo al "Premio Cremona", Giuseppe Bottai indice il "Premio Bergamo", concorso libero di pittura per un quadro sul paesaggio italiano e sul paesaggio bergamasco (settembre-ottobre)

  • La rivista "Corrente di vita giovanile" muta il nome in "Corrente", come risposta all'esigenza di libertà espressiva e superamento del provincialismo culturale. Sulle sue pagine appaiono testi di molti dei più grandi esponenti della cultura europea

  • Attorno alla Galleria Corrente si riunisce un gruppo di artisti e intellettuali, uniti dal desiderio di lotta e ribellione, in opposizione al classicismo di "Novecento". I principali esponenti sono: Aligi Sassu, Renato Birolli, Arnaldo Badodi, Giuseppe Migneco, Bruno Cassinari, Renato Guttuso, Lucio Fontana, Giacomo Manzù. A marzo viene allestita la "Prima mostra di Corrente"

  • Alla Galleria P. Grande di Milano si inaugura la "Seconda mostra di Corrente", con opere di Afro, Renato Birolli, Cantatore, Pericle Fazzini, Lucio Fontana, Franchina, Renato Guttuso, Mario Mafai, Giacomo Manzù, Giuseppe Migneco, Mirko, Fausto Pirandello, Santomaso, Orfeo Tamburi

  • Viene pubblicata in Italia la Legge 1089, "Tutela dei beni d'interesse artistico o storico"

  • René Drouin e Leo Castelli aprono una galleria d'arte contemporanea a Parigi con una mostra sul Surrealismo. Allo scoppio della seconda guerra mondiale chiudono

  • Peggy Guggenheim chiude la sua galleria di Londra Guggenheim Jeune e coltiva il progetto di creare un museo d'arte contemporanea. Per questo consulta il critico Herbert Read. Comincia ad acquistare opere in maniera sistematica, ma sospende il progetto del museo per il sopraggiungere della guerra

  • Presso la Galerie Fischer di Lucerna si svolge la celebre asta "Moderne Gemälde aus Deutschen Museen", in cui vengono battute 125 opere sequestrate dai nazisti presso i musei pubblici tedeschi. Le opere più famose sono: Autoritratto di Vincent van Gogh, Due Arlecchini di Pablo Picasso, Bagnanti con tartaruga di Henri Matisse, Rabbino di Marc Chagall, Natura morta di Lovis Corinth, Due gatti blu e gialli di Franz Marc, La sposa nel vento di Oskar Kokoschka, Metropolis di George Grosz

  • Georg Schmidt, direttore del Kunstmuseum di Basilea, partecipa all'asta presso la Galerie Fischer di Lucerna, riuscendo ad acquistare alcuni dei capolavori in vendita. Tra essi spiccano Rabbino di Marc Chagall, Natura morta di Lovis Corinth e La sposa nel vento di Oskar Kokoschka

  • I resoconti ufficiali riferiscono che il 20 marzo, a Berlino, nel cortile della stazione dei vigili del fuoco di Köpenickerstrasse, avrebbe luogo un gigantesco rogo di opere d'arte requisite dai nazisti. A finire vittima sarebbero le opere non vendibili all'asta

  • I nazisti decidono la chiusura della Neue Pinakothek di Monaco

  • A Mora (Svezia), apre lo Zornmuseet, museo popolare all'aperto concepito dal pittore Anders Zorn

  • Matta, Salvador Dalí, Kurt Seligman e Yves Tanguy lasciano l'Europa per emigrare a New York

  • Esposizione mondiale a New York

  • In occasione dell'Esposizione mondiale di New York, si inaugura "Contemporary British Art", grande mostra sull'arte inglese, che toccherà diverse città degli Stati Uniti e del Canada

  • Il Museum of Modern Art di New York riapre nel nuovo edificio di Goodwin-Stone sulla West 53rd Street con "Art in Our Time: 10th Anniversary Exhibition", mostra che coinvolge tutti i campi di interesse del museo

  • In occasione della riapertura nella nuova sede, il Museum of Modern Art di New York allestisce un giardino di sculture all'aperto. Nel 1953 verrà denominato Abby Aldrich Rockefeller Sculpture Garden

  • Sotto il partocinio della Solomon R. Guggenheim Foundation, a New York apre al pubblico il Museum of Non-objective Painting (Museo di Pittura Non-oggettiva), germe del futuro Solomon R. Guggenheim Museum. La sede è un ex salone automobilistico sulla 54th Street East. A dirigerlo è Hilla Rebay

  • Al Museum of Modern Art di New York si inaugura "Picasso: Forthy Years of His Art". In mostra anche Guernica, che esercita grande impressione sul pubblico e soprattutto sulla nuova generazione di artisti americani. Per volontà di Picasso il quadro rimarrà in deposito presso il museo fino al termine della dittatura di Francisco Franco. Tornerà in Spagna nel 1981

  • La rivista "Partisan Review" pubblica l'articolo Avant-Garde and Kitsch di Clement Greenberg, in cui l'arte ufficiale in Italia e Germania viene etichettata come "kitsch" e viene vista come un modo facile per ingraziarsi le masse ignoranti

  • A New York si inaugura "Contemporary Art of 79 Countries", squallida mostra di artisti all'epoca rappresentativi e oggi completamente dimenticati

  • Dopo il fallimento dell'esperimento del New Bauhaus of Chicago, Laszlo Moholy-Nagy fonda a Chicago l'Institute of Design

  • A San Francisco si svolge la "Golden Gate International Exhibition of Contemporary Art", con presenze da tutti i principali paesi

  • Alla Sociedad Argentina de Artistas Plásticos di Buenos Aires si inaugura la prima mostra di "Grupo Orión", gruppo di artisti argentini di genere surrealista. Principali esponenti sono: Luis Barragán, Bruno Venier, Vicente Forte, Leopoldo Presas, Ideal Sánchez, Orlando Pierri, Antonio Miceli, Alberto Altalef y Juan Fuentes

  • In Egitto si costituisce il gruppo "Art and Freedom", che si ispira alle correnti moderniste internazionali, Surrealismo in particolare, in contrapposizione all'idea che queste minaccino l'identità culturale nazionale. Principale attività sarà l'organizzazione di mostre collettive e personali

  • Presso la National Gallery of Victoria di Melbourne si inaugura la prima mostra di The Contemporary Art Society

  • La Art Gallery of South Australia di Adelaide è il primo grande museo in Australia ad acquistare un'opera di artisti aborigeni