Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1924

cronologia > 1924 > avvenimenti

Avvenimenti

  • A Venezia si inaugura la "14. Esposizione Internazionale d'Arte della Città di Venezia" ai Giardini di Castello. Presidente: Giovanni Bordiga. Segretario generale: Vittorio Pica. Giuria selezionatrice: Felice Casorati, Plinio Novellini, Alessandro Pomi, Domenico Trentacoste, Jules Van Biesbroeck, Edgar Chahine, Vittorio Pica. I paesi presenti sono: Italia, Belgio, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Olanda, Romania, Spagna, USA, Ungheria. Mostre storiche: "Sei pittori del Novecento" (Anselmo Bucci, Leonardo Dudreville, Achille Funi, Gian Emilio Malerba, Piero Marussig, Mario Sironi), presentati da Margherita Sarfatti. Tra le mostre personali spiccano quelle di Felice Casorati, Domenico Induno, Armando Spadini, Ubaldo Oppi, Jean Louis Forain. Nella sezione russa opere suprematiste di Kasimir Malevich

  • "Primo Congresso Futurista" al Teatro dal Verme di Milano, con quasi trecento delegati

  • Alla Galleria Pesaro si inaugura "Esposizione di venti artisti italiani". Tra i presenti sono Baccio Maria Bacci, Pompeo Borra, Felice Carena, Felice Casorati, Gigi Chessa, Giorgio de Chirico, Antonio Donghi, Galante, Virgilio Guidi, Gian Emilio Malerba, Ubaldo Oppi, Mario Tozzi. Affiorano i primi segni del "Realismo magico"

  • Filippo Tommaso Marinetti pubblica Futurismo e Fascismo, in cui afferma la vicinanza delle due esperienze pur sottolineandone l'indipendenza a livello culturale

  • A Milano nasce la rivista d'arte "Le arti plastiche", attiva fino al 1935. Vi collaborano Apollonio, Anceschi, Dorfles, Rogers, Sartoris, Venturi, Vitali

  • A Firenze nasce la rivista "Il Selvaggio", diretta da Mino Maccari

  • L'industriale piacentino Giuseppe Ricci Oddi dona al Comune di Piacenza la sua collezione d'arte allo scopo di farne un museo d'arte moderna

  • A Parigi, André Breton pubblica il primo Manifesto del Surrealismo. Seguirà un secondo manifesto nel 1929

  • A Parigi nasce la rivista "La Révolution surréaliste", diretta da André Breton e Louis Aragon. Per vari anni sarà il principale centro di raccolta dei testi e documenti del Surrealismo

  • A Basilea nasce il gruppo espressionista "Rot-Blau", costituito da Paul Camenisch, Albert Müller e Hermann Scherer e ispirato dalla visione della grande retrospettiva di Ernst Ludwig Kirchner alla Kunsthalle di Basilea del 1923

  • Il Bauhaus è costretto a chiudere a Weimar per l'ascesa al potere della destra nel Land Turingia. Riaprirà nel 1925 a Dessau

  • Nascita del gruppo dei "Blauer Vier", costituito da Wassily Kandinsky, Paul Klee, Alexej Jawlensky e Lyonel Feininger

  • A Berlino nasce il "Rote Gruppe", costituito da artisti comunisti, in opposizione alla direzione del "Novembergruppe" e all'arte borghese. Principali esponenti sono Georg Grosz, Otto Dix, Wieland Herzfelde, Heinrich Maria Davringhausen, Konrad Felixmüller, Wilhelm Lachnit, Otto Griebel, ecc

  • A Lodz (Polonia) nasce la rivista e il gruppo costruttivista "Grupa Kubistow, Konstruktywistow i Suprematystow Blok" (più semplicemente "Block"), cui partecipano Henryk Berlewi, Henryk Stazewski, Wladyslaw Strzeminski, Katarzyna Kobro, Maria Nicz-Borowiak, Mieczyslaw Szczuka, Teresa Zarnower

  • A Lodz (Polonia) nasce "Blok", rivista del gruppo omonimo

  • In Cecoslovacchia si costituisce la "Ceská fotografická spolecnost (Società ceca di fotografia)", fondata da Jaromír Funke, Josef Sudek e Adolf Schneeberger in opposizione al "pittorialismo" romantico in fotografia, incarnato dal "Ceského klubu fotografu amatéru (CKFA)" (Club ceco di fotografi amatori)

  • A Bucarest nasce la rivista d'avanguardia romena "Contemporaneul"

  • In Russia il regista Dziga Vertov gira Kinoglaz, che rappresenta una sorta di manifesto della sua concezione del cinema, denominata "Kinoglaz" (cineocchio)

  • Alla morte di Isabella Stewart Gardner, la sua residenza di Fenway Court e la grande collezione che contiene diventano lo Isabella Stewart Gardner Museum di Boston

  • L'Art Institute of Chicago riceve in lascito la collezione di Bertha Honoré Palmer, comprendente 52 tele impressioniste

  • Il collezionista di Chicago Frederick Clay Bartlett acquista per 24,000 dollari il capolavoro di Georges Seurat La Dimanche a la Grande Jatte, che sarà il più grande vanto dell'Art Institute of Chicago

  • A Houston apre il Museum of Fine Arts in un edificio in stile neoclassico appositamente costruito da William Ward Watkin

  • A San Francisco apre il California Palace of the Legion of Honour, grande museo d'arte, dedicato ai soldati americani caduti durante la prima guerra mondiale. A dargli impulso è sopprattutto la collezionista Alma Spreckels (Alma de Bretteville Spreckels)

  • A Buenos Aires nasce la rivista letteraria "Martin Fierro", diretta da Evar Méndez, attorno alla quale si organizza il "gruppo di Florida"