Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1915

cronologia > 1915 > avvenimenti

Avvenimenti

  • Al Palazzo delle Esposizioni di Roma si inaugura la "Terza Mostra Internazionale della Secessione", dove tra le altre sono esposte opere di Felice Casorati, Virgilio Guidi, Lorenzo Viani, Paul Gauguin

  • Filippo Tommaso Marinetti, Enrico Settimelli, Bruno Corradini pubblicano Il teatro futurista sintetico (atecnico - dinamico - autonomo - alogico - irreale). Fondano inoltre il Teatro Futurista Sintetico

  • Comincia a farsi strada una seconda fase del Futurismo, che Enrico Crispoldi negli anni '70 definirà "sintetica". Si caratterizza per l'abbandono dei temi tipici del dinamismo e del movimento, in favore di una nuova sintesi plastica. I protagonisti sono Giacomo Balla, Fortunato Depero ed Enrico Prampolini

  • Roberto Melli, V. Costantini, G. Fioresi, C. E. Oppo e G. Pizzirani costituiscono a Roma il "Gruppo Moderno Italiano"

  • La Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma si trasferisce nella sua sede attuale del Palazzo delle Belle Arti, opera dell'architetto Cesare Bazzani

  • Giacomo Balla e Fortunato Depero pubblicano Ricostruzione Futurista dell'Universo (Milano, 11 marzo), in cui si propongono di infondere dinamismo plastico in ogni aspetto dell'universo

  • Aldo Palazzeschi, Giovanni Papini e Ardengo Soffici rompono con il Marinetti e il Futurismo

  • A Napoli nasce la rivista "Diana"

  • A Lisbona nasce la rivista letteraria "Orpheu", diretta da Mário de Sá-Carneiro e Fernando Pessoa

  • Alle Doré Galleries di Londra si inaugura la prima mostra del Vorticismo e a distanza di un mese esce il secondo numero della rivista "Blast"

  • A Londra nasce la Ben Uri Gallery, museo di arte contemporanea ebraica

  • Alla "Wiener Werkstätte di Vienna inizia a collaborare Dagobert Peche, che attraverso la sua sperimentazione sostituisce all'orientamento geometrizzante degli inizi una decorazione più fluida e fantasiosa

  • A Budapest nasce la rivista A Tett, diretta da Lajos Kassák

  • A Pietrogrado si inaugura la mostra "Tramvai V", con Aleksandra Ekster, Kasimir Malevich, Liubov Popova, Olga Rozanova, Nadezhda Udaltsova, Vladimir Tatlin e altri

  • A Pietrogrado si inaugura la mostra "0.10: ultima mostra futurista", organizzata da Ivan Puni. Kasimir Malevich espone per la prima volta opere suprematiste

  • Nel villaggio di Verbovka (Ucraina), per iniziativa di Natalia Davidova nasce il "Centro Popolare del villaggio Verbovka", con l'intento di applicare i principi dell'arte d'avanguardia alla produzione di oggetti artigianali, come ceramica e falegnameria. Nel corso dell'anno vi collaborano tutti i principali esponenti del Suprematismo: Kazimir Malevich, Aleksandra Ekster, Nina Genke-Meller, Nadezhda Udaltsova, Liubov Popova, Olga Rozanova, Ivan Puni, Ksenia Boguslavskaya, Ivan Kliun

  • A New York nasce la rivista d'arte "291", diretta da Alfred Stieglitz

  • Nella Carroll Gallery di New York avviene l'incontro tra John Quinn e Albert C. Barnes i primi grandi collezionisti americani di arte moderna internazionale

  • A Minneapolis viene inaugurato il nuovo edificio del Minneapolis Institute of Arts, progettato in stile neoclassico dagli architetti McKim, Mead e White

  • Al Palace of Fine Arts di San Francisco si svolge la "Panama-Pacific International Exhibition", grande mostra d'arte moderna dove sono invitati anche i principali esponenti del Futurismo italiano