Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1879

cronologia > 1879 > avvenimenti

Avvenimenti

  • Nel Palais de l'Industrie di Parigi si inaugura il "Salon". Tra gli artisti del gruppo impressionista partecipano Edouard Manet e Pierre-Auguste Renoir, che ottiene grande successo con la grande tela Madame Charpentier con i figli

  • Il 10 aprile, in alcuni locali in avenue de l'Opéra di Parigi, si inaugura la "Exposition fait par un group d'artistes indépendants", nota come "Quarta mostra impressionista". Presenti 15 artisti: Camille Pissarro, Edgar Degas, Claude Monet, Gustave Caillebotte, Paul Gauguin, Mary Cassatt, Félix Bracquemond, Federico Zandomeneghi, ecc

  • A Parigi nasce "La Vie Moderne", rivista d'arte, letteratura e cultura, pubblicata dall'editore Georges Charpentier, amico di Pierre-Auguste Renoir e degli impressionisti

  • Nella sede di "La Vie Moderne" comincia il programma di mostre dedicate a singoli esponenti dell'avanguardia parigina. Sono i primi casi di mostre personali della storia. Le prime mostre sono dedicate a Giuseppe de Nittis e a Pierre-Auguste Renoir

  • A Bruxelles si costituisce il gruppo artistico d'avanguardia "L'Essor", come evoluzione della "Cercle d'Eléves et anciens Eléves des Académies des Beaux-Arts". Fino alla nascita di "Les XX" (Les Vingt) sarà il principale punto di raccolta dell'avanguardia belga

  • A Berna viene inaugurato il Kunstmuseum Bern in un nuovo edificio tardo-classicista, progettato da Eugen Stettler

  • A Montreal apre il Musée des Beaux-Arts de Montréal, emanazione della Art Association de Montréal, fondata nel 1860. Il museo è ospitato nel Benaiah Gibb Pavilion degli architetti Edward e William Sutherland Maxwell

  • A New York si inaugura la nuova sede del Metropolitan Museum of Art, grande edificio su Central Park in stile neogotico, progettato da Calvert Vaux e J. Vrey Mould

  • A Chicago viene fondata la Chicago Academy of Fine Arts, scuola d'arte che si propone anche di allestire mostre e collezionare opere d'arte. Nel 1882 verrà rinominata Art Institute of Chicago