Cronologia avvenimenti dell'arte moderna e contemporanea

1878

cronologia > 1878 > personaggi

Personaggi

  • Antonio Fontanesi lascia il Giappone e riprende il suo incarico di insegnante presso l'Accademia Albertina di Torino

  • Giuseppe de Nittis viene insignito in Francia della Legion d'onore

  • La giuria del "Salon" di Parigi respinge Rolla di Henri Gervex perché ritenuto indecente

  • Emile Zola acquista una tenuta di campagna a Medan, dove invita i principali esponenti del Realismo e dell'Impressionismo, tra cui Paul Cézanne, Claude Monet e Camille Pissarro

  • Per la prima volta Edouard Manet decide di non presentare nessuna opera al "Salon" di Parigi

  • L'esito negativo delle vendite all'asta delle collezioni Fauré e Hoschedé danneggia pesantemente le quotazioni di Edouard Manet

  • Il Musée Municipal di Pau acquista Bureau de coton (L'ufficio del cotone) di Edgar Degas

  • Dopo molti anni, Claude Monet lascia Argenteuil e si stabilisce in una nuova casa a Vétheuil

  • Claude e Camille Monet hanno il secondo figlio Michel. Camille si ammala nuovamente

  • Il collezionista Ernest Hoschedé subisce un tracollo finanziario ed è costretto a vendere all'asta la propria collezione di dipinti impressionisti. La moglie lo lascia e con i figli si stabilisce a Vétheuil, nella nuova casa di Monet

  • Vista l'impossibilità di organizzare una nuova mostra impressionista, Pierre-Augusre Renoir e Alfred Sisley decidono di esporre al "Salon" di Parigi

  • Paul Cézanne dipinge ad Aix e a L'Estaque, talvolta con Adolphe Monticelli

  • Eva Gonzalés sposa l'incisore Henri Guérard

  • Nell'articolo Le naturalisme au Salon (Il naturalismo al Salon), Emile Zola esprime perplessità nei confronti del lavoro di Claude Monet, a suo dire colpevole di vendere opere "non finite". In tal modo sancesce il suo allontanamento dagli impressionisti

  • Georges Seurat si iscrive all'Ecole des Beaux-Arts di Parigi, dove studia con Henri Lehmann

  • Georges Seurat comincia a studiare il trattato di Eugène Chevreul sulla luce e i contrasti di colore

  • Henri de Toulouse-Lautrec subisce la rottura di un femore

  • Charles Gallé lascia completamente al figlio Emile Gallé la direzione della manifattura ceramica a Nancy

  • Frederic Leighton assume l'incarico di direttore della Royal Academy di Londra

  • Wilson Steer fequenta il College of Art di Gloucester

  • Alfred William Finch comincia a studiare all'Accademia di Bruxelles

  • James Ensor e Alfred William Finch stringono amicizia durante i loro studi all'Accademia di Bruxelles

  • Jan Toorop comincia a frequentare l'Accademia Reale di Amsterdam

  • Theo van Gogh diventa dipendente della galleria d'arte Goupil, Boussod et Valadon di Parigi

  • Vincent van Gogh svolge l'attività di predicatore laico nel Borinage, regione mineraria del Belgio meridionale

  • Ferdinand Hodler trascorre un soggiorno a Madrid, dove è attratto dal lavoro di Diego Velazquez

  • Friedrich von Amerling viene elevato al rango di cavaliere

  • Hans Thoma si stabilisce a Francoforte

  • Max Liebermann lascia Parigi, compie un viaggio a Berlino e alla fine si stabilisce a Monaco

  • Wilhelm von Gloeden si stabilisce a Taormina, dove morirà nel 1931

  • Christian Krohg lascia Berlino e torna in Norvegia

  • Christian Krohg comincia a frequentare la colonia degli "Skagensmalerne" (pittori di Skagen)

  • Hans Olaf Heyerdahl si stabilisce a Parigi

  • Nicolae Grigorescu alterna lunghi periodi di soggiorno a Bucarest e in Francia

  • Ion Andreescu si reca in Francia con una borsa di studio e comincia a frequentare l'Académie Julian

  • Ilya Repin inizia a esporre con i "Peredvizhniki" (Itineranti)

  • Vasilij Dimitrievic Polenov espone con i "Peredvizhniki" (Itineranti)

  • John Singer Sargent espone per la prima volta al "Salon" di Parigi

  • William Merritt Chase e John Henry Twachtman lasciano l'Europa e tornano negli USA

  • William Merritt Chase inizia a insegnare alla Art Students League di New York, dove rimarrà fino al 1896

  • Edmund Charles Tarbell inizia a studiare alla School of the Museum of Fine Arts di Boston

  • John Leslie Breck si reca in Germania per studiare a Lipsia e a Monaco

  • Il 31 gennaio, a Quistello (MN), nasce Pio Semeghini (m. 1964), pittore figurativo italiano, esponente del gruppo dei "Chiaristi"

  • Il 19 febbraio, a Parigi, muore Charles-François Daubigny (n. 1817), pittore naturalista francese, esponente della "Scuola di Barbizon"

  • Il 23 febbraio, a Kiev (Ucraina), nasce Kasimir Malevich (Kazimir Severinovic Malevich) (m. 1935), pittore astrattista, fondatore del "Suprematismo"

  • Il 4 marzo, a Cannes, nasce Charles Ginner (m. 1952), pittore realista britannico

  • Il 21 marzo, a Trieste, nasce Marcello Dudovich (m. 1962), illustratore italiano

  • Il 14 aprile, a Montfoucault (Bretagna), muore Ludovic Piette (n. 1826), pittore naturalista francese

  • Il 21 aprile, a St. Ingbert (Saar), nasce Albert Weisgerber (m. 1915), pittore tedesco, esponente dell'Impressionismo e dell'Espressionismo

  • Il 24 aprile, a Bulle (Svizzera), nasce Jean Crotti (m. 1958), pittore francese, esponente del "Dadaismo"

  • Il 26 maggio, a Epsom (Gran Bretagna), nasce Spencer Gore (m. 1914), pittore post-impressionista britannico

  • Il 10 giugno, a Milano, muore Tranquillo Cremona (n. 1837), pittore italiano, esponente della Scapigliatura lombarda

  • Il 10 luglio, a Stolp (Pomerania), nasce Otto Freundlich (m. 1943), pittore e scultore espressionista tedesco

  • Il 9 agosto, a Enniscorthy (Irlanda), nasce Eileen Gray (Kathleen Eileen Moray Gray) (m. 1976), architetto e designer irlandese

  • L'11 ottobre, a Karlsruhe, nasce Carl Hofer (Karl Christian Ludwig Hofer) (m. 1955), pittore espressionista tedesco

  • Il 5 novembre, a Milano, muore Domenico Induno (n. 1815), pittore italiano, esponente della pittura di interni e di genere

  • Il 10 novembre, a Varsavia, si presume sia nato Louis Marcoussis (Ludwik Kazimierz Wladyslaw Markus o Ludwig Casimir Ladislas Markus) (m. 1941), pittore polacco, esponente del Cubismo

  • A Cagliari, muore Gaetano Cima (n. 1805), architetto neoclassico italiano