Glossario: termini dell'arte moderna e contemporanea

B

Brücke, Die (Il Ponte)

Gruppo artistico, fondato a Dresda nel 1905. Trasferitosi a Berlino nel 1911, si ssciolse nel 1914. Rappresentò la quintessenza dell'Espressionismo tedesco. Si pose in polemica con il potere dominante e la cultura ufficiale dell'epoca guglielmina. In antitesi all'Impressionismo, si fece interprete di un'arte che esprimeva in modo drammatico le emozioni dell'autore nei confronti del vivere quotidiano, contrapposto all'aspirazione a una vita più semplice e genuina, in armonia con la natura. Influenzato dalla scultura negra e dalla pittura di Gauguin, van Gogh, Munch ed Ensor, sviluppò una pittura semplificata, dai contorni aspri e dai colori violenti e contrastanti, in cui gli artisti facevano largo uso della deformazione. Soggetti tipici furono: interni d'atelier, scorci di vita urbana, ritratti, scene di bagnanti, paesaggi alpini. I principali esponenti furono: Ernst Ludwig Kirchner, Erich Heckel, Karl Schmidt-Rottluff, Max Pechstein, Emil Nolde, Otto Müller e Cuno Amiet.