Mostre di arte moderna e contemporanea

Ieri oggi Milano. Fotografie dalle collezioni del Museo di Fotografia Contemporanea

16 maggio - 10 giugno 2012

Spazio Oberdan
Viale Vittorio Veneto/Piazza Oberdan, Milano
Tel. 02-77406300
Orari: lun-dom 10-19:30, mar e gio 10-22, lunedì chiuso. Ingresso libero

Dal secondo dopoguerra a oggi, Milano è profondamente cambiata dal punto di vista urbanistico, sociale, economico e culturale, e questa mostra, realizzata interamente con le immagini che arrivano dalle Collezioni del Museo di Villa Ghirlanda di Cinisello Balsamo, che è l'unico museo pubblico italiano totalmente dedicato alla fotografia, ci fa vedere quanto attraverso lo sguardo di 28 autori italiani e stranieri di grande spessore, come Marina Ballo Charmet, Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Vincenzo Castella, Mario Cattaneo, Carla Cerati, Cesare Colombo, John Davies, Attilio Del Comune, Paola De Pietri, Paola Di Bello, Peter Fischli e David Weiss, Paolo Gioli, Paul Graham, Guido Guidi, Mimmo Jodice, Uliano Lucas, Tancredi Mangano, Enzo Nocera, Studio Brogi, Federico Patellani, Tino Petrelli, Thomas Struth, Pio Tarantini, Massimo Vitali, Manfred Willmann.

La rassegna, che ha avuto un'anteprima in occasione di MIA/Milan Image Art Fair, offre uno scenario decisamente variegato, composto da situazioni molto diverse tra loro, che, proprio per questo, sono capaci di stimolare una profonda riflessione sui grandi mutamenti che hanno interessato questa città, che ha vissuto il dramma delle macerie e delle baracche del dopoguerra, la crescita delle periferie, l'incremento delle fabbriche, il loro abbandono, i grandi cantieri contemporanei. Un contesto paesaggistico e architettonico che ha fatto da sfondo a vicende pubbliche e private legate alla vita operaia, alle lotte politiche, al mondo giovanile, allo sviluppo della borghesia ecc., ma anche a importanti momenti culturali, testimoniati in mostra dai ritratti di alcuni personaggi del mondo dell'arte, del cinema, del design e dell'architettura.
La storia di Milano si intreccia così con la storia della fotografia, che, per stili, formati, tecniche utilizzate, è molto diversa da quella di un tempo, anche se oggi, come ieri, gli autori più sensibili e accorti continuano a interessarsi di quello che succede intorno a loro lasciandoci una straordinria documentazione di ciò che siamo.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate