Mostre di arte moderna e contemporanea

Lucca Digital Photo Fest (LDPF)

20 novembre - 12 dicembre 2010

Diversi spazi, Lucca
Info. 0583-5899215

Ancora qualche giorno e gli appassionati di fotografia e video potranno soddisfare le loro curiosità visitando il Lucca Digital Photo Fest (LDPF), che è considerato uno dei più prestigiosi eventi di questo genere per la qualità e varietà delle proposte, che spaziano dalle mostre agli incontri con grandi autori, dai workshop alle letture portfolio.

Tema dominante di questa edizione, che è la VI ed è diretta da Enrico Stefanelli, è la "donna", vista sia come autrice che come soggetto della fotografia. Non per niente, l'ospite d'onore è una donna, l'artista americana Sandy Skoglund, che porta a Lucca alcuni dei suoi fantastici tableaux photographiques, carichi di animali e cibi colorati ("Power of imagination", Villa Bottini, fino al 31 gennaio), e anche il premio alla Carriera va a una donna, Carla Sozzani, che ha festeggiato quest'anno il ventennale della sua galleria milanese, che è stata una delle prime a proporre in Italia la fotografia come forma d'arte.

Un'altra mostra interessante è quella dedicata a Marilyn Monroe, che è universalmente considerata il simbolo della femminilità. La rassegna, che pone l'accento sui grandi fotografi che l'hanno ritratta in momenti pubblici e privati, sulle foto e i manifesti promozionali dei film che ha interpretato e sull'oggettistica legata alla sua figura, è stata possibile grazie alla collaborazione di Giuliana Scimé, che ha prestato 80 immagini della sua collezione privata ("Bye, Bye Baby Marilyn", Palazzo Ducale, fino al 31 gennaio).

Sempre qui, a Palazzo Ducale, troveranno posto la rassegna dedicata a Horst P. Horst, un grande maestro del chiaroscuro, che ci ha lasciato indimenticabili foto di moda, nudi e ritratti di donne (fino al 31 gennaio), e quella su Francesca Woodman, una giovane di talento, scomparsa prematuramente, di cui si è appena chiusa una bella mostra a Milano e di cui si potranno vedere, fino al 12 dicembre, 20 immagini, messe a disposizione da Carla Sozzani.

Un'altra mostra, che si protrae oltre la durata del festival, è quella su Michel Comte ("Not Only Women", fino al 23 gennaio, Lucca Center of Contemporary Art), che è stato un grande ritrattista. Davanti al suo obiettivo sono passate, infatti, celebri attrici (Loren, Deneuve, Rossellini, Stone), modelle (Carla Bruni) e anche artiste, come Louise Bourgeois.

Un'altra attrice, Cvetana Maneva, di origini bulgare, è la protagonista dell'opera di due suoi connazionali, Boris Missirkov e Georgi Bogdanov, che propongono le loro polaroid alla Chiesa dell'Alba fino al 12 dicembre.

Il corpo, visto stavolta in tutte le sue imperfezioni, torna protagonista nelle fotografie di un maestro di ironia ed erotismo, il praghese Jan Saudek, le cui opere sono proposte, fino al 12 dicembre, all'Ex Manifattura Tabacchi, dove sono esposte anche le immagini sulle chiese sconsacrate di Andrea Di Martino ("La messa è finita"), alcuni video di Tracey Moffat ("Revolution", "Doomed", "Love") e un'installazione dell'artista greca Rania Bellou ("Prison Privacy"), frutto dell'interazione di diverse forme d'arte, tra cui video, foto, disegni, sculture e animazioni.

Altri omaggi sono dedicati a Giorgia Fiorio ("Il dono", Palazzo Guinigi) e Donna Ferrato ("10013 - TriBeCa", Palazzo Guinigi), che, tra l'altro, sono le destinatarie di due prestigiosi premi: il Nikon. TAF per la Fotografia italiana e il Premio Fotogiornalismo 2010, vinto ex aequo con Letizia Battaglia.

Oltre a tutte queste mostre, che comunque non esauriscono il progamma espositivo del Lucca Digital Photo Fest, si devono segnalare il consueto appuntamento col World Press Photo (Chiesa dei Servi) e il Circuito Off, che è una novità di quest'anno e si propone di porre l'attenzione su alcuni autori (Igor Ponti, Andrea Martiradonna, Marcello Mariana, Gabriele Meschi, Massimo Vitali, Filippo Brancoli Pantera) che portano avanti un'analisi sul mezzo fotografico e sul suo ruolo nella società.

Altre sorprese di questa edizione del festival sono il padiglione riservato alle gallerie d'arte che si occupano di fotografia, organizzato in collaborazione con Epson, e un nuovo concorso, dedicato all'editoria fotografica, che va ad aggiungersi a quelli, ormai collaudati, di fotografia e video.

Per conoscere tutti gli appuntamenti del Lucca Photo Digital Fest, si può consultare il sito www.ldpf.it.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate