Mostre di arte moderna e contemporanea

Gianni Giansanti. Umanità

22 settembre - 14 novembre 2010

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci"
Via San Vittore 21, Milano
Tel. 02-485551
Orari: mer-ven 9:30-17, sab-dom 9:30-18:30, lunedì e martedì chiuso

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia rende omaggio al grande fotografo e giornalista Gianni Giansanti, scomparso lo scorso anno, ripercorrendo trent'anni della sua carriera.
Il titolo della mostra, che è stata realizzata in collaborazione con Immaginazione, Canon Italia e Contrasto, pone l'accento su quello che era l'interesse principale di questo uomo (e artista) intelligente, curioso, sensibile e appassionato, che voleva far parlare la realtà e i suoi protagonisti, essere testimone di "momenti veri", di storie di vita e di gente. Un obiettivo che Giansanti ha centrato perfettamente visto che, guardando le immagini che ha scattato, si trovano davvero tanti momenti di questo genere, come il ritrovamento del cadavere di Aldo Moro, che lo rese famoso quando aveva soltanto 21 anni, la strage di Bologna, il pontificato di Papa Giovanni Paolo II, la vita di Montecitorio, il Palio di Siena.

Le immagini di cronaca non rappresentano comunque i suoi unici lavori. Davanti al suo obiettivo sono passati, infatti, personaggi sportivi (Alessandro Del Piero, Ayrton Senna, Jacques Villeneuve), uomini di cultura (Italo Calvino), cantanti (Luciano Pavarotti, Ligabue), musicisti (Mstislav Rostropovitch), architetti (Renzo Piano), stilisti (Valentino), artisti (Mimmo Paladino), ma anche gli sconosciuti abitanti dell'Africa o dell'India, di cui ci ha tramandato usi e costumi.

La rassegna, che è curata da Chiara Mariani e Ada Masella, è accompagnata da cinque, brevi, video proiezioni, che mostrano Giansanti al lavoro, e da un lungometraggio, che il fotografo ha girato in Africa nel 2003.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate