Mostre di arte moderna e contemporanea

Anticorpi Antibodies. Fernando e Humberto Campana 1989-2010

14 ottobre 2010 - 16 gennaio 2011

Triennale Design Museum
Viale Alemagna 6, Milano
Tel. 02-724341
Orari: 10:30-20:30, gio-ven 10:30-23, lunedì chiuso

È una mostra allegra, giocosa e divertente come lo spirito carioca, quella che il Vitra Museum di Weil am Rhein ha deciso di proporre alla Triennale di Milano, con la quale ha all'attivo una partnership di lungo corso. Le opere esposte sono il frutto, infatti, dell'opera di due simpaticissimi designer brasiliani, i fratelli Fernardo e Humberto Campana, che lavorano insieme dal 1989 con grande complicità e inesauribile inventiva.
Il segreto del loro successo sta nella contaminazione di generi e materiali, in una fantasia rigogliosa che trova le sue radici nella natura composita del loro paese d'origine, nell'arte dadaista e surrealista, nella cultura mediterranea e, soprattutto, in quella italiana, che hanno avuto modo di conoscere grazie all'architetto modernista Lina Bo Bardi, che ha firmato il progetto del Museu de Arte de Sâo Paulo, e al nostro cinema, quello di Pasolini, Fellini e Totò.

Il percorso espositivo, diviso in sezioni, che tengono conto del loro modo di lavorare, illustra i tratti salienti della loro produzione artistica presentando un gran numero di prototipi, disegni e modelli, molti dei quali alla loro prima apparizione in Italia.
I pezzi esposti, tra cui figurano sedie, divani, lampade, tappeti, specchi, gioielli e giocattoli per bambini, che Fernardo e Humberto Campana hanno realizzato con materiali naturali e oggetti di recupero, sono una vera gioia per gli occhi e anche quando sono esteticamente brutti si riesce a non farci caso data la loro particolarità. Le loro creazioni, infatti, mettono allegria e buonumore, vuoi per la forma, vuoi per il colore, vuoi per l'inedito accostamento di oggetti e materiali, che molto deve all'improvvisazione dei venditori ambulanti e all'arte d'arrangiarsi del popolo brasiliano. Se poi sono davvero funzionali allo scopo non si sa. E in fondo non importa, visto che spesso assomigliano di più a sculture che a oggetti d'arredamento.

I due fratelli, che sono un punto di riferimento importante per le giovani generazioni di designer, terranno una lecture il 14 ottobre, alle ore 11, presso il Teatro Agorà della Triennale, dove parleranno dei tratti salienti del loro lavoro, fatto di riciclaggio, fusione di materiali naturali e sintetici, integrazione di diverse culture. La conferenza, che si intitola "Dal locale al globale" si innnesta all'interno del progetto MIND (MIlan Network for Design), che ha l'obiettivo di supportare e promuovere il design attirando a Milano i migliori giovani creativi da tutto il mondo.

La mostra, che è curata da Mathias Schwartz-Clauss ed è accompagnata da un bel catalogo, pubblicato dal Vitra Museum, ha offerto lo spunto per la realizzazione di due opere site specific, una per la Triennale, una per lo showroom Edra di Via Ciovassino 3.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate