Mostre di arte moderna e contemporanea

ArteFiera Art First 2009

23 gennaio - 26 gennaio 2008

Quartiere Fieristico di Bologna
Padiglioni 15, 18, 20
Ingressi: Piazza Costituzione e Nuovo Ingresso Nord (Parcheggio Michelino, uscita tangenziale n. 8)
Tel. 051-282111
Orari: ven-dom 11-19, lun 11-17. 22 gennaio su invito

Data la situazione di crisi, che ha cominciato a far sentire i suoi effetti anche sul mercato dell'arte, qualcuno potrebbe pensare che non sia il caso di recarsi fino a Bologna per acquistare opere d'arte moderna e contemporanea. Questo però potrebbe rivelarsi uno sbaglio. Da un lato, infatti, la visita a questa fiera, che resta ancora la più importante in Italia, potrebbe essere utile per farsi un'idea dei rischi e delle potenzialità del mercato, dall'altro potrebbe anche offrire la possibilità di fare dei buoni affari visto che, molto probabilmente, i prezzi verranno ritoccati al ribasso.
L'importante comunque è non farsi prendere la mano e pensare molto bene a cosa si sta acquistando. La regola per evitare brutte sorprese è, come sempre, quella di comprare soltanto opere di qualità e, soprattutto, lavori che piacciono. Operando in questo modo, se i prezzi si abbasseranno, si avrà almeno la consolazione e la gioia di ammirare qualcosa che si ama.

La Fiera, che è arrivata ormai alla XXXIII edizione, è diretta, ancora una volta, da Silvia Evangelisti ma è stata rinnovata dal punto di vista dell'allestimento. I tradizionali due piani, che dividevano l'arte moderna da quella contemporanea, sono stati sostituiti, infatti, da un piano unico per permettere ai visitatori di girare con maggior facilità tra gli stand.

Le gallerie presenti, suddivise in sezioni, che tengono conto delle diverse aree di interesse (arte moderna, arte contemporanea, nuove proposte), sono circa 200 e arrivano da tutto il mondo, anche se resta predominante la componente italiana.
Molte sono gallerie internazionali di fama consolidata, già viste più volte a questa manifestazione, altre sono giovani gallerie di ricerca, che sono state selezionate per la novità e qualità degli artisti rappresentati.
Degno di nota è anche il programma culturale, che affronta diversi aspetti legati al collezionismo d'arte. Non mancano poi gli spazi dedicati agli editori, alle librerie d'arte e alle istituzioni.

Come nelle precedenti edizioni, anche in questa sono state riproposte due manifestazioni collaterali, che hanno sempre riscosso un grande interesse presso il pubblico: Arte Fiera OFF, che coinvolge diversi spazi di Bologna e dell'Emilia Romagna con mostre, film, festival di arti elettroniche, performance e installazioni di artisti contemporanei rappresentati da gallerie presenti in Fiera, e la Art White Night di sabato 24 gennaio, che prevede l'apertura notturna, fino a mezzanotte, di musei, negozi, gallerie e sale da concerti.

Chi avesse ancora voglia e tempo di girar per mostre e musei, può scegliere tra "Giorgio Morandi 1890-1964" al MAMbo, "Bernd & Hilla Becher" al Museo Morandi e la "Biennale giovani" all'Accademia di Belle Arti.

Per avere ulteriori informazioni sulla manifestazione e gli eventi correlati, si può guardare il sito di Arte Fiera.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate