Mostre di arte moderna e contemporanea

ConiglioViola. Sono un pirata / Sono un signore

3 ottobre - 13 ottobre 2009

PAC - Padiglione d'arte Contemporanea
Via Palestro 14, Milano
Tel. 02-76009085
Orari: lun 14:30-19:30, mar-dom 9:30-19:30, gio 9:30-22:30

Il Comune di Milano ha deciso di festeggiare la "Giornata del Contemporaneo" ospitando al PAC un'antologica su Brice Coniglio, un personaggio eclettico, ironico e irriverente, dotato di una grande immaginazione, che è l'ideatore del marchio "ConiglioViola", una sorta di "bottega rinascimentale dell'era digitale", animata da una visione dell'arte aperta, trasgressiva e trasversale, alla quale chiunque può decidere di aderire per un certo periodo o un determinato progetto. Cosa che hanno fatto, per esempio, Andrea Raviola, cantante dei Modho, Loredana Berté, Vivienne Westwood, Achille Bonito Oliva, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Antonella Ruggiero ecc.

Gli interventi di ConiglioViola, che sa usare molto bene le nuove tecnologie, spaziano dalla videoarte alla fotografia, dalla musica elettronica al teatro sperimentale, dalla net-art alla performance. Tutti comunque sono più o meno riconducibili a un'idea di fondo, che è quella di indagare i confini esistenti tra i diversi comparti della cultura contemporanea e trovare un punto di incontro tra cultura popolare e cultura d'élite.
Per far questo, Brice Coniglio fa spesso ricorso alla musica, che gli sembra lo strumento più adatto a colpire il cuore e la mente delle persone. Il fatto che rilegga in chiave sarcastica le canzoni di autori italiani come Albano e Romina, Loredana Berté o Renato Zero, non deve comunque far pensare che i suoi lavori siano soltanto delle ironiche e bonarie prese in giro. Per lui, infatti, l'arte è gioco, spettacolo, magia, ma anche qualcosa di molto serio e reale. Coi suoi interventi, rassicuranti e crudeli al tempo stesso, invita, infatti, a riflettere sul senso della vita, sul ruolo dell'arte contemporanea, sui sogni infranti, sulla morte.

La mostra, che è curata da Martina Corgnati ed è dedicata a Pippa Bacca, propone i lavori che ConiglioViola ha realizzato tra il 2001 e il 2008. Costituisce quindi la più vasta rassegna mai realizzata su questo artista, che ha cominciato a farsi conoscere sul Web nel 2000 ed è stato scoperto nel 2003 da una giovane curatrice barese, Giusi Caroppo, che lo ha invitato a prender parte a una collettiva al Castello Svevo di Trani.

Il percorso espositivo si snoda attraverso diversi ambienti, dove trovano posto i video, le foto e le installazioni di Capitan Coniglio, ma ognuno è libero di scegliere da dove partire e dove arrivare. Ogni volta che si guardano le sue opere si scopre, infatti, qualcosa di nuovo, che era sfuggito al primo sguardo.

Il catalogo della mostra, ricco di immagini e testi interessanti, è stato curato personalmente da Brice Coniglio.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate