Mostre di arte moderna e contemporanea

Emilio Tadini. Il circo magico

25 novembre - 24 dicembre 2008

Renzo Cortina Associazione Culturale
Via Mac Mahon 14, interno 7, Milano
Tel. 02-33607236
Orari: 10-12:30 16:30-19:30, lun mattina e dom chiuso

Stefano Cortina, che ha conosciuto personalmente il pittore e scrittore Emilio Tadini, scomparso nel 2003, ha deciso di ricordarlo con una mostra dedicata alle sue prime opere, quelle degli anni '50 e '60, gli irripetibili anni del Bar Giamaica. Un periodo straordinario, di grande entusiasmo, che, come scrive Flaminio Gualdoni in catalogo, "oggi raccontano come se fosse una cartolina turistica, ma allora era vita vera". In questo locale di Brera si ritrovavano, infatti, a discutere e parlare d'arte i migliori scrittori, pittori, poeti e musicisti della città, accomunati da una grande creatività e inventiva.

Il titolo della rassegna, "Il circo magico", è tratto da un'opera di Tadini del 1960, dove si vedono alcune figure antropomorfe prodotte dalla sua "ubertosa fantasia", che molto deve a Klee, Miró, Dada, la Metafisica e il Surrealismo. Decisamente più personali e divertenti sono però gli irresistibili e strampalati "personaggi ludici" del 1959, dietro ai quali si può immaginare un'ironica e bonaria presa in giro dell'uomo moderno, sempre così di corsa che finisce per dimenticarsi di se stesso e delle cose importanti.

La mostra, curata da Stefano Cortina e Flaminio Gualdoni, è realizzata in collaborazione con lo Spazio Tadini di Via Jommelli 24, dove, il 28 novembre alle 21, la compagnia teatrale La Ringhiera rappresenterà uno spettacolo, La Tempesta, tratto da un romanzo dell'artista.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate