Mostre di arte moderna e contemporanea

Helmut Newton. Sex and Landscapes

25 febbraio - 4 giugno 2006

Palazzo Reale
Piazzetta Reale 12, Milano
Tel. 02-86464430
Orari: mar-dom 9:30-19:30, gio e sab 9:30-22:30, lunedì chiuso

Il Comune di Milano e Federico Motta Editore, che hanno già lavorato insieme con successo, hanno deciso di dedicare una mostra a uno dei più importanti fotografi di moda internazionali, Helmut Newton, scomparso nel gennaio del 2004.
Per realizzarla si sono avvalsi della collaborazione della Fondazione Helmut Newton, voluta dall'artista nel 2003 e portata avanti, dopo la sua morte, dalla moglie June, la famosa Alice Spring.
L'idea di "Sex and Landscapes" risale al 2001 e porta la firma dello stesso Helmut, che aveva deciso di inaugurare così la galleria dei suoi agenti a Zurigo, De Pury & Luxembourg. Il progetto originale è stato tuttavia arricchito con altre immagini.

Il percorso espositivo di Palazzo Reale alterna alcune tra le più note foto di moda di Newton a inediti paesaggi, realizzati per uso personale, e ci consente di apprezzare le due anime di questo artista, che amava il sesso e le donne, ma provava un'attrazione profonda anche per i luoghi e le situazioni che scopriva nel corso dei suoi viaggi intorno al mondo. Ecco allora le foto glamour e provocanti di attrici e modelle riprese in atteggiamenti erotici e trasgressivi e, di contro, scenari urbani e paesaggi caratterizzati da un sentire che potremmo definire "romantico". Dai suoi scatti "privati" prendono vita, infatti, marine cupe e minacciose, strade che si perdono nel nulla, palazzi enigmatici, notturni sul mare, parchi al tramonto. Immagini pressoché sconosciute, che Newton aveva cominciato a promuovere soltanto negli anni '80 sull'Helmut Newton's Illustrated.
Le prime foto, quelle "mercenarie", realizzate dopo lunghi studi e tecnicamente ineccepibili, riguardano più propriamente l'artista, queste ultime, prese sull'onda dell'emozione e spesso fuori fuoco, ci parlano di lui come uomo. Si ha così l'opportunità di conoscere Helmut Newton a tutto tondo.

Per conoscerlo ancora meglio, la mostra è accompagnata da due video, che riportano un'intervista di June Newton al marito e documentano il modo di lavorare di questo fotografo straordinario, che rivela un carattere istrionico e stravagante anche sul set.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate