Mostre di arte moderna e contemporanea

MiArt 2006. XI Fiera internazionale di arte moderna e contemporanea

29 marzo - 2 aprile 2006

Fieramilanocity
Padiglione 15
Info: 02-485501
Orari: 11-20, 29 marzo su invito

In anticipo di circa un mese sulla normale programmazione, ritorna MiArt, la fiera milanese dell'arte moderna contemporanea, una manifestazione che si trova ai primi posti della categoria in Italia e che sta diventando sempre più importante anche a livello internazionale.

Benché la fiera abbia spostato buona parte degli appuntamenti nel nuovo Polo di Rho, MiArt resta in città. Cambia tuttavia il Padiglione, che per questa e le prossime edizioni sarà il n. 15, inaugurato nel 1997.
La nuova location, progettata dall'architetto milanese Mario Bellini, è articolata su due livelli e si estende in altezza per ben 12 metri.

Le gallerie presenti, tutte di alto livello qualitativo, sono circa 200. Molte di loro arrivano dall'estero e ben 40 sono alla loro prima partecipazione a MiArt.
La selezione è stata fatta da un Comitato consultivo che è lo stesso dell'edizione passata ed è composto da Claudia Gian Ferrari, Claudio Guenzani, Matteo Lorenzelli, Massimo Mininni, Marco Niccoli e Carla Pellegrini Rocca.
Non cambiano neppure il consulente artistico, che è Pasquale Leccese, e la tradizionale ripartizione degli spazi, che si presentano ancora una volta suddivisi in 3 settori, Arte moderna (dal primo '900 agli anni '60), Arte contemporanea (ultimi decenni), Anteprima (artisti emergenti under 35). Riconfermata anche l'area Art &Co, introdotta nel 2004 per rispondere al crescente interesse del pubblico per arti decorative e design.

Tra le novità di quest'anno si segnalano l'accento posto su un paese particolare, che, in questa edizione, è la Cina, e la realizzazione di un catalogo a parte riservato al settore Anteprima e al progetto "Video at MiArt". Un'iniziativa promossa dall'Assesorato Sport e Giovani del Comune di Milano e dalla Fondazione Stelline per promuovere la videarte all'interno della Fiera.

Video at MiArt, curato da Olivia Spatola in collaborazione con 16 gallerie italiane e straniere, consentirà al pubblico di vedere i lavori di artisti e performer di fama internazionale, come Regina Josè Galindo, vincitrice del Leone d'Oro all'ultima Biennale di Venezia, Elastic Group, Richard Journo, Federico Solmi e altri.

Sempre in Fiera, sarà allestita una mostra dedicata al Premio New York, istituito dal Ministero degli Affari Esteri, che in 4 anni, dal 2002 al 2005, ha favorito la crescita e la promozione di 12 giovani artisti italiani all'estero.
La rassegna, curata da Marco Meneguzzo, vede la partecipazione di Chiara Rossi, Sara Rossi, Matteo Basilè, Marta dell'Angelo, Alessandra Tesi, Sarah Ciracì, Ra di Martino, Gabriele Picco, Daniela Olivieri - Sissi, Antonio Rovaldi, Ivana Spinelli, Marcella Vanzo.

Come nelle scorse edizioni, anche MiArt 2006 è affiancata da una serie di eventi collaterali e conferenze, che coinvolgono critici, galleristi, collezionisti e istituzioni.

Questi gli appuntamenti principali:

30 marzo 2006, ore 15:00 - "Premio New York"
Critici d'arte italiani e internazionali valutano l'esperienza del Premio New York e affrontano il tema della promozione della giovane arte italiana all'estero.

30 marzo 2006, ore 17:30 - "The Utopian Display Platform"
Marco Scotini, Maurizio Bortolotti e altri ospiti portano avanti una tavola rotonda - Independent Spaces and Models of Curatorship - sull'attività curatoriale.

31 marzo 2006, dalle 11:30 - "Al cuor non si comanda?"
MAPP, Arca e Ospedale Niguarda Ca' Granda promuovono un convegno sui territori di confine tra psichiatria e linguaggio artistico.

1 aprile 2006, ore 15:30 - "Cina intra / extra Ovest"
Galleristi, artisti, curatori e collezionisti, che vivono e operano tra la Cina e l'Occidente, si interrogano sulle specificità e l'evoluzione della realtà artistica di questo paese orientale, che, come abbiamo visto, è l'ospite d'onore di MiArt 2006.

2 aprile 2006, ore 12:30 - "Vetro, ceramica, smalto, legno, marmo, bronzo"
Jean Blancheart e Philippe Daverio danno vita a un incontro dedicato alle arti decorative contemporanee.

Altre confernze, coordinate da Alberto Fiz, si terranno ogni giorno in Fiera a partire dalle 18:30. Tra le tematiche affrontate, il collezionismo e l'investimento in arte.

Anche questa edizione di MiArt è preceduta da GallerieAperte, un'iniziativa della Provincia, che prevede l'apertura straordinaria, il 23 marzo, fino alle 24, di molte gallerie milanesi.

Per chi avesse ancora tempo, segnaliamo le mostre: "Gastone Novelli. Mostra Antologica" alla Fondazione Pomodoro, "Marina Abramovic. Balkan Epic" all'Hangar Bicocca, "Helmut Newton. Sex and Landscapes" e "Max Bill" a Palazzo Reale, "Ecce Uomo. (33+1) artisti contemporanei da collezioni private a Milano" allo Spazio Oberdan, "I Macchiaioli" alla Biblioteca di Via Senato.

Per avere ulteriori informazioni sulla manifestazione e gli eventi correlati, si può guardare il sito MiArt.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate