Mostre di arte moderna e contemporanea

19 febbraio 29 maggio 2005

27 gennaio - 6 marzo 2005

Palazzo Bricherasio
Via Lagrange 20, Torino
Tel. 011-5711811
Orari: lun 14:30-19:30, mar-dom 9:30-19:30, gio-dom 9:30-22:30

È un periodo fortunato per Renato Guttuso, uno dei principali protagonisti della scena artistica e culturale italiana del dopoguerra. Può vantare, infatti, ben due mostre in contemporanea, una a Torino e l'altra a Milano.

La rassegna torinese è curata da Fabio Carapezza Guttuso, figlio adottivo del pittore.
Ripercorre l'iter creativo di Guttuso attraverso 80 opere, che provengono da importanti musei europei e dalla collezione privata dell'artista.
Tra i lavori più significativi, figurano I funerali di Togliatti, La Crocifissione, La spiaggia, il Caffè Greco.
Accanto ai dipinti, sono esposti disegni, illustrazioni di libri, bozzetti teatrali e documenti, che testimoniano aspetti meno conosciuti dell'attività dell'artista. Arrivano dall'Archivio Guttuso, che ha collaborato alla realizzazione di questa mostra.
Le vicende personali e artistiche del pittore sono illustrate anche attraverso un film documentario di Giuseppe Tornatore e alcuni filmati inediti, messi a disposizione dall'Istituto Luce.

L'altra mostra di cui abbiamo parlato si tiene a Milano, alla Fondazione Mazzotta, dal 27 gennaio al 6 marzo 2005. Si intitola "Renato Guttuso. Opere della Fondazione Francesco Pellin" ed è curata da Enrico Crispolti, autore del catalogo ragionato dell'artista.
Le opere provengono tutte dalla collezione dell'industriale lombardo Francesco Pellin, che è un grande sostenitore del lavoro di Guttuso.

Per agevolare i visitatori che volessero vedere entrambe le esposizioni, quella di Milano e Torino, è stata creata una Guttuso Card, che prevede l'ingresso ridotto alle due manifestazioni.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate