Mostre di arte moderna e contemporanea

Artissima 12

11 novembre - 13 novembre 2005

Lingotto Fiere
Via Nizza 280, Torino
Tel. 011-546284
Orari: 11-20

Gli amanti dell'arte, e in particolare di quella contemporanea, non possono perdere le proposte torinesi d'autunno, che sono davvero tante. Tra queste, anche Artissima, la più brillante fiera italiana dedicata al contemporaneo, dove si possono scoprire le ultime tendenze internazionali.

Questo appuntamento, irrinunciabile per chi si muove nel settore e per chi ha o vuole cominciare a costruire una collezione, sta diventando sempre più appetibile anche per chi non conosce questo mondo e vuole muovere i primi passi, ma non sa come orientarsi tra le diverse proposte. A partire da quest'anno, infatti, Artissima ha deciso di organizzare delle visite guidate alla fiera. Gli appuntamenti, tenuti da critici e giornalisti esperti del settore, sono 6: venerdì alle 16 e alle 18, sabato e domenica alle 12 e alle 16. I personaggi coinvolti sono, nell'ordine, Laura Gabbiano, Paolo Vagheggi, Flaminio Gualdoni, Alessandra Mammì, Franco Fanelli, Marco Carminati. Ognuno di loro inventerà un percorso diverso, che può essere per artisti, per generi, per tendenze, per interessi, per curiosità. Chi volesse partecipare, deve prenotarsi con un certo anticipo (tel. 011-546284).

Le gallerie presenti alla dodicesima edizione di Artissima sono oltre 150 e arrivano da 18 paesi diversi. Ce ne sono di già affermate, ma anche di nuove.
L'attenzione che il Consiglio Direttivo e il Comitato Consultivo della Fiera rivolgono alle nuove proposte è confermata dalla presenza, anche in questa edizione, della sezione New Entries, dove trovano posto 21 giovani gallerie d'avanguardia, che non hanno mai partecipato ad Artissima e sono state aperte dopo il 2000. Si tratta di: AP4-ART (Ginevra), Artificial (Madrid), Guido W. Baudach e Isabella Bortolozzi (Berlino), Blindarte (Napoli), Braverman - By Art Projects (Tel Aviv), Conner (Washington), extraspazio e Monitor (Roma), Garash (Città del Messico), Anna Helwing, Lizabeth Oliveria e MC (Los Angeles), Herald St (Londra), Eva Hober (Parigi), Laurin (Zurigo), Luxe e Parker's Box (New York), francescopantaleone (Palermo), PORTE 11 (Bruxelles), vamiali's (Atene).

Ritorna, per la quinta volta anche la sezione Present Future, dove vengono presentate le opere di 10 artisti under 40, scelti da un Comitato di curatori internazionali, che quest'anno è formato da Patrick Charpenel, Emma Dexter, Massimiliano Gioni, Heike Munder, Rochelle Steiner.
Gli artisti selezionati sono: Christina Benz (The Cynthia Corbett Gallery - Wimbledon), Michael Beutler (Francosoffiantino Arte Contemporanea - Torino), David Casini (Analix Forever - Ginevra), Jeremy Deller (Art : Concept - Parigi), Amie Dicke (Diana Stigter - Amsterdam), Christoph Draeger (Magnus Mü:ller - Berlino), Igor Eškinja (Federico Luger -Milano), Dirk Heerklotz (buero fuer kunst - Dresda), Niamh O'Malley (Green On Red - Dublino), Ozmo & Abbominevole (1000 Eventi - Milano).
I loro lavori, esposti in stand monografici, saranno vagliati da una giuria di collezionisti, che esprimerà una preferenza.
Il vincitore riceverà un premio di 10.000 dollari da "illycaffè", che è partner di quest'iniziativa.

Di grande interesse è anche il progetto Constellations, dedicato alle opere di carattere "museale" per importanza e dimensioni, proposto per la prima volta lo scorso anno.
I lavori, collocati in aree apposite lungo il percorso della Fiera, sono stati scelti dal Comitato Scientifico tra quelli proposti dalle gallerie partecipanti ad Artissima. I nomi degli artisti selezionati sono quelli di: Giovanni Anselmo, Botto e Bruno, Gilbert & George, Andreas Gursky, Hans Peter Kuhn, Eva Marisaldi, Mike Nelson, Arcangelo Sassolino.

Completano il panorama espositivo, gli stand di musei, fondazioni, istituzioni culturali, riviste ed editori specializzati. E siccome non c'è fiera che non abbia un articolato programma di incontri e dibattiti, anche Artissima ha preparato il suo avvalendosi della consulenza del Comitato Scientifico, che è formato da Maxwell L. Anderson, Ida Gianelli e Pier Giovanni Castagnoli.
I temi delle conferenze, tenute da specialisti del settore, riguardano, come sempre, argomenti di grande attualità e interesse per l'arte contemporanea.

Numerose iniziative si tengono anche fuori dai padiglioni di Artissima. Molte le mostre, tra cui ricordiamo "Nuovi Arrivi" all'Accademia Albertina di Belle Arti, "Il surrealismo di Delvaux tra de Chirico e Magritte" a Palazzo Bricherasio, "Robert Mapplethorpe tra antico e moderno" alla Promotrice delle Belle Arti e la prima edizione della "Triennale di Torino", che coinvolge i principali spazi della città e di Rivoli".
Di grande interesse sono, come sempre, anche le proposte di "Torino Contemporanea Luce e Arte": "Luci d'Artista" e "ManifesTo", che, come negli anni passati, arricchiscono le vie della città.

Per avere ulteriori informazioni sulla manifestazione e gli eventi correlati, potete guardare il sito di Artissima.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate