Mostre di arte moderna e contemporanea

Arte Fiera 2003

23 gennaio - 27 gennaio 2003

Quartiere Fieristico di Bologna
Ingressi: Piazza Costituzione e Viale Aldo Moro, Bologna
Tel. 051-282111
Orari: 10:30-20, lun 10:30-19

Il 2003 inizia con la nuova edizione di Arte Fiera, il più importante avvenimento italiano nel campo dell'arte moderna e contemporanea. Un appuntamento da non mancare per tastare il polso del mercato internazionale dell'arte, che gli operatori del settore prevedono in crescita. Convinti che l'arte possa costituire un interessante investimento alternativo, capace di aggirare l'attuale crisi economica.

I 25.000 mq del Quartiere fieristico di Bologna ospitano quest'anno oltre 220 gallerie italiane e straniere, selezionate da un Comitato internazionale.
Gli artisti in mostra utilizzano diverse tecniche, dalle più tradizionali a quelle innovative, per offrire una panorama il più possibile completo dell'offerta artistica mondiale.
Tra gli artisti italiani, oltre alle tradizionali presenze di Campigli, Sironi, de Chirico, Morandi, de Pisis, Savinio, Fontana, Manzoni, Morlotti, Arnaldo e Giò Pomodoro, Consagra, Uncini e Mattiacci, figurano i principali esponenti della Transavanguardia (Cucchi, Chia, Clemente, Paladino, De Maria), oggetto quest'anno di diverse esposizioni, e le giovani proposte, come Patrick Tuttofuoco, Adrian Paci, Federico Pietrella, Andrea Chiesi, Sabrina Mezzaqui, Alex Cecchetti ecc. Tra gli stranieri, oltre agli inossidabili Picasso e Mirò, spiccano Masson, Matta, Picabia, Jorn, Appel, Klein, Tàpies, Mathieu, Rainer, Long, Kapoor, Cragg ecc.

Come in passato, Arte Fiera è suddivisa in diversi padiglioni:

- Il padiglione 33 è dedicato all'arte moderna e alla prima metà del '900.
- I padiglioni 31, 32 e 34 accolgono la produzione artistica più strettamente legata al contemporaneo.
Aree speciali sono dedicate alle gallerie internazionali che svolgono attività di ricerca e partecipano per la prima volta a questa manifestazione.

A partire da quest'edizione, Arte Fiera dà il via a un nuovo progetto, volto a far conoscere ogni anno la scena artistica di una metropoli diversa.
Per il 2003 la scelta è caduta su Berlino e sull'esperienza dei Kunst-Werke, una delle più importanti istituzioni tedesche di arte contemporanea.
Aperti nei primi anni '90 su iniziativa di alcuni giovani curatori tedeschi, i KW hanno subito attirato l'attenzione generale. Rappresentavano infatti l'espressione più autentica della scena artistica tedesca dopo la caduta del muro di Berlino. Sono stati riaperti nel 1999 dopo tre anni di restauri.
I Kunst-Werke non sono un vero e proprio museo, ma uno spazio laboratorio dove gli artisti possono creare ed esporre i propri lavori. Le mostre, personali o tematiche, sono realizzate dai curatori dei KW o anche da curatori esterni. Nello stesso spirito di collaborazione i KW realizzano progetti insieme ad altre istituzioni internazionali, come il PS1 di New York.
La mostra che i Kunst-Werke presentano a Bologna fa parte del progetto "Produktion Unit", cui hanno partecipato artisti come Thomas Demand, Monica Bonvicini, Swetlana Heger, Erik Steinbrecher, Heike Baranowsky, Christoph Keller, Jane & Louise Wilson, Tacita Dean, Matten Vogel, Daniel Pfumm, Maix Mayer.
Le loro opere sono state create all'interno degli atelier dei KW e traggono spunto da Berlino, riproducendone l'atmosfera e gli ambienti.
A completare il panorama artistico della città pensano le gallerie d'arte berlinesi, numerose a Bologna.

Un'altra novità di quest'anno è Arte Fiera Under 30, nata per richiamare l'attenzione sugli artisti emergenti in campo internazionale.
I giovani artisti, proposti dai loro galleristi, saranno selezionati da una giuria composta dagli imprenditori vincitori del Premio Impresa e Cultura 2002.
Un'altra giuria, composta da personalità del mondo dell'arte e della cultura, sceglierà tra gli otto finalisti il più promettente, che otterrà una borsa di studio di tre mesi presso i Kunst-Werke di Berlino.

Numerose le iniziative connesse alla manifestazione.

Da segnalare, per importanza e attualità, il progetto ImpresArte, avviato nel 2002 in collaborazione con Bondardo Comunicazione, che ha per scopo l'incontro tra il mondo delle imprese e quello dell'arte contemporanea.
ImpresArte 2003 ha avuto dei precedenti in alcuni incontri che si sono tenuti, tra novembre e dicembre, presso le Associazioni Industriali di Como, Verona e Pesaro-Urbino. Temi: l'investimento in arte, l'arte come strategia di comunicazione per le imprese.
Durante la Fiera si terranno dei dibattiti tra imprenditori e artisti (i cosiddetti "Duets") su come instaurare un proficuo rapporto tra le due parti.

Ormai collaudati gli Incontri al Meeting Point, dove saranno di scena artisti, critici, galleristi, editori, collezionisti e altre personalità del mondo dell'arte e della cultura.

Musei, fondazioni, istituzioni culturali, riviste ed editori specializzati, italiani e stranieri, completano la lista degli espositori.

Per avere ulteriori informazioni sulla manifestazione e gli eventi correlati, si può guardare il sito di Arte Fiera.

Per chi non fosse ancora stanco, segnaliamo le mostre di "Claudio Parmiggiani" e "Astrale. Emilio Fantin" alla Galleria Comunale d'Arte Moderna, "Giulius Bissier" al Museo Morandi, "Pictura Magistra Vitae" negli spazi di San Giorgio in Poggiale e "Netmage 03" all'Hangar dIFS e al Raum.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate