Mostre di arte moderna e contemporanea

Magnete: artisti stranieri in Toscana

3 giugno - 30 settembre 2002

Fattoria di Celle
Santomato di Pistoia
Fax. 0573-479486
Orari: solo su prenotazione

Spetta ad Angela Vettese il compito di concludere la rassegna "Continuità. Arte in Toscana 1945-2000", che ha visto impegnate altre 3 città della regione: Firenze, Prato e Pistoia.

In mostra, una selezione di artisti stranieri che hanno operato in Toscana o si sono ispirati a questa affascinante regione italiana. Tra loro: Alexander Calder, Hans Arp, Henry Moore, Robert Rauschenberg, Karel Appel, Christo, Ilya Kabakov, Damien Hirst, Anish Kapoor, Tony Cragg, Nan Goldin, Jan Dibbets, Araki, Bill Viola, Vito Acconci, Juan Muñoz e tanti altri. Per la sera dell'inaugurazione è prevista anche una performance di Sislej Xhafa.

Per offrire un panorama esauriente dell'ambiente artistico toscano degli ultimi 50 anni, la rassegna spazia in diversi campi. Si possono quindi vedere anche le maquettes per l'ampliamento degli Uffizi realizzate dagli architetti Santiago Calatrava e Arata Isozaki, il discusso vincitore del concorso.
Sempre in tema di Uffizi, Stefania Gori ha curato la sezione "Risarcimento", che raccoglie le opere donate al museo da alcuni artisti italiani e stranieri in seguito al fatto criminoso dei Georgofili.

Eliana Princi in "Fatti e persone" documenta l'attività dei centri d'arte toscani e il loro rapporto con gli artisti stranieri. Tra foto d'archivio e cataloghi, spiccano la Villa Romana, la Galleria Schema, il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, il Palazzo delle Papesse di Siena, l'Associazione Arte Continua di San Gimignano.

La rassegna rappresenta un'ottima occasione anche per vedere la straordinaria collezione di arte ambientale della Fattoria di Celle, che conserva opere di artisti come Robert Morris, Magdalena Abakanowickz, Joseph Kosuth, Richard Serra, Dani Karavan, Beverly Pepper, Menashe Kadishman, Alan Sonfist.

Links ad altre pagine di Artdreamguide correlate