Robert Rauschenberg

Biografia di Robert Rauschenberg

Robert RauschenbergRobert Rauschenberg nasce nel 1925 a Port Arthur, in Texas.

Nel 1942 Rauschenberg si iscrive a Farmacia, poi si arruola nei Marines. Tra il 1947 e il 1948 segue alcuni corsi al Kansas City Art Institute.
Nel 1948 si trasferisce a Parigi, dove frequenta l'Académie Julian e incontra Susan Weil, che diventerà sua moglie.
Tornato in America, segue i corsi di Joseph Albers al Black Mountain College nel North Carolina. Qui incontra Merce Cunningham e John Cage.

Nel 1949 Rauschenberg si trasferisce a New York.
Si iscrive all'Art Students' League, che frequenta fino al 1952. Per vivere, si occupa dell'allestimento di vetrine ed esegue alcuni lavori per Bonwit Teller e Tiffany.
Nel 1951 tiene la sua prima personale alla Betty Parson's Gallery di New York. Esegue dipinti di ispirazione minimalista (All-White Paintings, All-Black Paintings).
Nel 1952 torna al Black Mountain College come insegnante e realizza il primo happening con John Cage. Inizia a viaggiare. Visita l'Italia, la Francia, la Spagna, il Nord Africa. Nel 1953 espone le sue opere a Firenze e Roma. Apre uno studio a New York.
Nel 1954 incontra Jasper Johns, con il quale instaura amicizia. Inizia la sua collaborazione con Merce Cunningham e il suo corpo di ballo, un'esperienza che si protrarrà fino al 1965. Nel 1955 realizza i primi Combine-paintings.
Nel 1957 entra in contatto con il gallerista Leo Castelli, che gli organizza una personale nel marzo 1958. Pone mano al ciclo di 12 illustrazioni per l'Inferno di Dante. L'anno successivo partecipa alla Documenta di Kassel e alle Biennali di Parigi e San Paolo.
Nel 1960 incontra Duchamp. Partecipa alla mostra "Il Nuovo Realismo a Parigi e New York". Nel 1962 comincia a utilizzare il procedimento serigrafico, abbinandolo all'inserimento di pittura, collage e altri oggetti. Si dedica con successo anche alla litografia, per la quale vince il Gran Premio a Ljubljana.
Al 1963 risale la sua prima retrospettiva europea, presso la Galerie Sonnabend di Parigi. Espone anche al Jewish Museum di New York.
Nel 1964 presenta le sue opere alla Whitechapel Gallery di Londra. Partecipa alla Biennale di Venezia, dove vince il Gran Premio per la Pittura.

Nel 1966 Rauschenberg espone al Museum of Modern Art di New York e fonda, insieme a Billy Klüver, la società Experiments in Art and Technology (E.A.T.). L'anno successivo comincia a lavorare su plexiglass.
Dedica alcune litografie agli esperimenti spaziali americani (Booster, 1967; Stoned Moon, 1970). Nel 1968 espone ad Amsterdam, Colonia e Parigi.
Negli anni successivi comincia a lavorare su cartone ritornando a uno stile minimale. Viaggia in Israele ed Egitto.
Tra il 1977 e il 1978 tiene alcune retrospettive in differenti città americane. Nel 1980 presenta i suoi lavori a Berlino, Düsseldorf, Copenhagen. Si dedica anche alla scultura realizzando opere in metallo. Nel 1981 espone a Francoforte, Monaco, Londra e Parigi.
Nel 1984 dà vita al progetto "Rauschenberg Overseas Cultural Interchange" (ROCI), che si propone di favorire la collaborazione tra artisti di diverse parti del mondo.
Espone alla Fondation Maeght, a Saint Paul de Vence, e alla Galerie Beyeler di Basilea. Realizza tournée con gruppi di teatro e danza occupandosi delle scenografie e dei costumi.

Nel 2002 è colpito da ictus, ma continua lavorare.
Robert Rauschenberg muore il 18 maggio 2008 in Florida, a quasi 83 anni d'età.

Le altre sezioni